Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

White paper Day: gli appassionati del Bitcoin festeggiano il 13° compleanno del bitcoin.pdf

Le criptovalute - Sputnik Italia, 1920, 31.10.2021
Seguici su
Da quando è stato creato all'inizio del 2009, Bitcoin ha scatenato una rivoluzione nel modo in cui milioni di persone pensano al denaro e ha dato origine a migliaia di altre criptovalute. Più di un decennio dopo la sua creazione, il suo sviluppatore o i suoi sviluppatori rimangono sconosciuti.
Gli appassionati di criptovalute hanno celebrato domenica 31 ottobre il 13° compleanno del white paper "Bitcoin: A Peer-to-Peer Electronic Cash System". Il documento è stato scritto dallo pseudonimo 'Satoshi Nakamoto', e pubblicato il 31 ottobre 2008, un mese e mezzo dopo la registrazione del nome di dominio bitcoin.org, e due mesi prima che la rete Bitcoin entrasse in funzione il 3 gennaio 2009.
Il conciso libro bianco di nove pagine ha svelato il concetto di una valuta digitale decentralizzata, globale, peer-to-peer, slegata da qualsiasi banca centrale o amministratore, e rilasciata come software open-source.
Gli appassionati di Bitcoin hanno ricordato l'anniversario sui social, facendo una passeggiata lungo il viale della memoria e chiedendo quando gli altri estimatori della valuta virtuale hanno letto per la prima volta il documento, o ricordando storie folli dei primi giorni della criptovaluta. Come quando qualcuno ha comprato una pizza per 10.000 Bitcoin (equivalente a oltre 606 milioni di dollari oggi).
Il CEO di Twitter Jack Dorsey ha ringraziato Nakamoto per la sua invenzione, e ha linkato una copia del white paper.
Altri hanno postato estratti dal documento stesso, indicando il suo ruolo nel cambiare "il modo in cui guardiamo il denaro", o anche il mondo in generale. Un utente è stato abbastanza audace da prevedere che bitcoin sarebbe diventato la "Seconda Riforma", cioè, un analogo economico del movimento religioso del XVI secolo che sfidò la Chiesa cattolica e l'autorità papale e diede origine al Protestantesimo.
Alcuni utenti sono rimasti concentrati sul futuro, sottolineando il valore vertiginoso della criptovaluta nel corso degli anni, ed esprimendo la speranza che bitcoin possa raggiungere i 100.000 dollari entro la fine del 2021.
La capitalizzazione di mercato del bitcoin ha superato i 1.000 miliardi di dollari nella primavera del 2021, diventando l'asset più veloce della storia a farlo. La criptovaluta ha ripetuto l'impresa all'inizio di questo mese dopo che il trading ha superato i 65.000 dollari per bitcoin. Il prezzo delle criptovalute hanno subito un duro colpo poco prima dell’estate quando la Cina ha prima vietato il mining e più di recente le transazioni con le criptovalute.
La criptovaluta è stata elogiata per la sua natura decentralizzata e la sfida lanciata alle banche centrali globali, ma ha anche ricevuto critiche da alcuni detrattori a causa della difficoltà di tracciare i portafogli bitcoin, e il suo conseguente fascino sulla criminalità dedita al riciclaggio di denaro, e sui criminali informatici e altri che cercano di eludere la legge. È stato anche criticato per l'immensa quantità di elettricità richiesta per produrre nuovi bitcoin. La quantità di energia richiesta cresce sempre di più man mano che rimangono sempre meno bitcoin da estrarre (c'è un limite matematicamente stabilito di 21 milioni di bitcoin che non può essere superato).
La moneta, e altre criptovalute, sono state anche criticate dagli investitori tradizionali, date le sue montagne russe di picchi e cadute di valore, che hanno reso impossibile prevedere il suo valore futuro anche da parte analisti di mercato esperti. Un'altra critica che colpisce la moneta, riguarda il valore, che potrebbe precipitare se i governi del mondo collettivamente decidessero di chiudere gli scambi. Qualcosa che gli appassionati sperano possa essere uno scenario che non si verificherà mai.
In un paio di tweet la "gola profonda" della NSA, Edward Snowden, ha esortato le persone a essere prudenti nell'investire i loro sudati risparmi nei cloni del dogecoin.
Le origini misteriose del bitcoin hanno anche portato a una serie di teorie di cospirazione su chi o cosa lo ha creato, con teorie che vanno dal plausibile all’inverosimile: è stato creato da agenzie di intelligence; è stato ideato da Rogue AI; o addirittura dagli alieni per aiutare o schiavizzare l'umanità in base al punto di vista ai limiti della sanità mentale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала