Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Al Bano ricattato dagli hacker che gli hanno chiesto riscatto in bitcoin. Lui: e che sono i bitcoin?

© Sputnik . Mikhail Fomichev / Vai alla galleria fotograficaAl Bano, il concerto a Mosca
Al Bano, il concerto a Mosca - Sputnik Italia, 1920, 31.10.2021
Seguici su
Il grande cantante italiano Al Bano, ha rivelato di essere stato ricattato dagli hacker a seguito della fuga di dati dalla Siae (Società italiana degli autori ed editori) che si è fatta hackerare i sistemi e da cui sono stati trafugati rilevanti dati personali di tutti gli artisti italiani iscritti nella loro anagrafe.
“Ho detto no agli hacker. I bitcoin non li conosco. A 79 anni ciò che non è di mia conoscenza lo lascio agli altri”, ha riferito il cantante intervistato dal quotidiano La Stampa.
Al Bano ha spiegato di essere stato anche chiamato al cellulare, dopo avere ricevuto alcune e-mail contenenti tentativi di phishing (tentativo di furto di ulteriori dati personali) che però sono andati a vuoto.
“Questi hacker non ci beccheranno niente dalla loro impresa contro la Siae [...] Prima mi hanno mandato e-mail chiedendomi gli estremi della carta, perché c’erano stati dei problemi con i miei dati Siae. Io non ho risposto. Due volte mi hanno telefonato ma ero in situazioni nelle quali non potevo parlare, non avevo nemmeno capito di cosa si trattasse, e ho detto di chiamarmi il giorno dopo. Poi mi hanno lasciato un messaggio. Quando ho capito, non si sono più fatti vivi. Bisogna stare attenti ormai, da Assange in poi va così”.
Nella stessa situazione anche Samuele Bersani, al quale i pirati informatici hanno chiesto 10 mila euro in bitcoin per non pubblicare nel dark web l’IBAN e il numero di cellulare.
Dal momento che sono ben 60 i gigabyte di dati rubati alla Siae, è presumibile che gran parte dei grandi cantanti italiani possano essersi ritrovati o si ritroveranno in una condizione simile.
L’unica difesa resta il cambio di numero di cellulare immediato, il cambio dell’IBAN e di altri dati personali che si possono cambiare con altri.

Al Bano la prende con filosofia

Per quanto riguarda i suoi dati personali finiti nel darkweb e quindi resi pubblici, Al Bano la prende con filosofia. Ha detto:

“Beh vedranno quanto guadagno, e i soldi che vanno allo Stato, il 40 per cento”. E poi ha aggiunto: “Rubano a me, ma anche allo Stato italiano”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала