Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Proteste contro il green pass a Verona: “Trieste chiama - Verona risponde” - Foto, Video

© Sputnik . Eliseo BertolasiManifestazione contro il Green Pass a Verona 29.10.21
Manifestazione contro il Green Pass a Verona 29.10.21 - Sputnik Italia, 1920, 30.10.2021
Seguici su
Continuano le manifestazioni contro l’obbligo del green pass. Nella serata del 29 ottobre a Verona si è svolta l’ennesima protesta. Qualche migliaio le persone scese in piazza.
Verso le ore 20:00 piazza Bra’ ha iniziato a riempirsi e ad animarsi. Prima un migliaio di persone, poi sempre di più, sicuramente alcune migliaia, valutando la lunghezza del corteo che successivamente si è mosso per le vie cittadine. Una manifestazione di grande partecipazione popolare, senza considerare tutte quelle persone che affacciandosi alle finestre e ai balconi hanno applaudito il passaggio del corteo sottostante.
In posizione rialzata, sulle gradinate del palazzo del Comune, di fatto per l’occasione adibite a palco, liberamente, hanno preso la parola i manifestanti: tra di loro anche i portuali di Trieste, che hanno assicurato “non molleranno” e “continueranno la loro protesta ad oltranza”.

Nei discorsi, come negli slogan lanciati, il richiamo all’esempio di Trieste, come pure alla lotta ad oltranza, ha prevalso per tutta la serata: “La gente come noi non molla mai”, “Trieste chiama – Verona risponde” i leitmotiv. Per l’appunto, su uno striscione di apertura si leggeva: “Verona con i portuali”.

Dal palco ha preso la parola anche Rosanna Spatari, la titolare della torteria “ribelle” di Chivasso, divenuta famosa per la sua apertura durante i periodi di lockdown.
© Sputnik . Eliseo Bertolasi

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21 - Sputnik Italia
1/4

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

© Sputnik . Eliseo Bertolasi

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21 - Sputnik Italia
2/4

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

© Sputnik . Eliseo Bertolasi

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21 - Sputnik Italia
3/4

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

© Sputnik . Eliseo Bertolasi

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21 - Sputnik Italia
4/4

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

1/4

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

2/4

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

3/4

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

4/4

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Finito l’ammassamento dei partecipanti, intorno alle 21:00 è partito il corteo: da piazza Bra’ si è sviluppato pienamente sul corso di Porta Nuova, per svoltare poi in via Locattelli e tornare di nuovo in piazza Bra’, passando per via Giberti e via della Valverde.
© Sputnik . Eliseo BertolasiCorteo contro il Green Pass a Verona, 29.10.21
Corteo contro il Green Pass a Verona, 29.10.21 - Sputnik Italia, 1920, 30.10.2021
Corteo contro il Green Pass a Verona, 29.10.21
In piazza Bra’, come nel corteo, col tricolore italiano si sono viste sventolare anche bandiere della “Serenissima”. Coloro che protestano, tutti uniti, al di là degli orientamenti politici, semplicemente rivendicano il diritto al lavoro e ad una vita dignitosa.

Numerosi gli slogan: gli stessi che di solito si sono uditi nelle manifestazioni precedenti: “No green pass”, “Libertà!” “Giù le mani dai bambini”. Non sono mancate le frasi ingiuriose contro Draghi, come pure con insistenza, sono state invocate le dimissioni del ministro Lamorgese. Ai politici in genere viene chiesto il “coraggio” di scendere in piazza e di confrontarsi con le richieste dei manifestanti.

© Sputnik . Eliseo Bertolasi

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21 - Sputnik Italia
1/3

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

© Sputnik . Eliseo Bertolasi

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21 - Sputnik Italia
2/3

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

© Sputnik . Eliseo Bertolasi

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21 - Sputnik Italia
3/3

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

1/3

Corteo contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

2/3

Partecipanti alla manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

3/3

Manifestazione contro il Green Pass a Verona - 29.10.21

L’assenza dei sindacati nazionali

Più di una volta è stato denunciato l’abbandono dei lavoratori da parte delle importanti sigle sindacali nazionali, che di fatto hanno accettato il subordine del lavoro al possesso del green pass.
Manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
Presidio per difendere la Cgil a Milano: sabato tutti in piazza
Tra i manifestanti, anche il segretario del Sindacato Libero del Veneto Palmarino Zoccatelli, che a Sputnik Italia ha dichiarato:

“Oggi in piazza ci sono migliaia di lavoratori, noi, Sindacato Libero, siamo qui per esprimere tutto il nostro disappunto alle politiche del governo Draghi, con le discriminazioni che apporta per l’introduzione del green pass. Ci meraviglia che i sindacati tradizionali CGIL, CISL, UIL non difendano più i lavoratori e accettino questo stato d’emergenza assurdo. Tanti lavoratori che si sono sentiti traditi si stanno iscrivendo al nostro sindacato.

Il Sindacato Libero, di fronte all’arrogante repressione poliziesca decisa dal governo Draghi nei confronti delle pacifiche proteste al porto di Trieste, certo di interpretare i sentimenti della stragrande maggioranza dei lavoratori, esprime piena solidarietà ai lavoratori portuali triestini, che con coraggio si stanno opponendo all’assurdità del lasciapassare verde per poter lavorare, pur subendo una repressione mai riservata neanche ai black bloc dei centri sociali, quando hanno devastato intere città.

La battaglia dei portuali, e di tutti coloro che manifestano pacificamente, contro le assurde misure restrittive e discriminatorie nei confronti dei lavoratori e cittadini non vaccinati è una battaglia giustissima da sostenere tutti uniti, contro un governo dal volto sempre più dittatoriale, nemico delle libertà fondamentali dei cittadini, in primis il diritto al lavoro e alle libertà naturali fondamentali”.

Le Forze dell’Ordine, non in tenuta antisommossa, e già questo è stato un segnale distensivo, hanno semplicemente vigilato sul normale svolgimento della manifestazione, che si è svolta senza nessun eccesso.
Manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Protesta “no green pass” a Milano: “Trieste chiama Milano risponde” - Foto, Video
Col rientro del corteo in piazza Bra’, la protesta si è conclusa verso le 22:30; non è mancato l’invito dal palco di ritornare e di aderire sempre più numerosi ai prossimi appuntamenti settimanali.
L'opinione dell'autore può non rispecchiare la posizione della redazione.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала