Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Halloween: a causa del clima ''pazzo'', perso il 10% di zucche - Coldiretti

Zucca, Halloween, autunno
Zucca, Halloween, autunno - Sputnik Italia, 1920, 30.10.2021
Seguici su
Con ben oltre 6 eventi meteo estremi al giorno, perso il 10% dei raccolti dell'ortaggio necessario, tra l'altro, a tutti coloro che vogliono celebrare la festività alle porte. Questo l'allarme lanciato da Coldiretti. Corsa all'acquisto con il rischio rincari.
L'associazione di categoria a difesa del settore dell'agricoltura italiana, ricorda che la zucca made in Italy è tra i prodotti migliori al mondo, per ''varietà, qualità e versatilità''.
In occasione dello Zucca day, giornata che si celebra in tutti i mercati della Campagna Amica e che prevede master-class di intaglio, in vista dell'imminente Halloween, esposizione delle zucche meglio intagliate e consigli di cucina per usare l'ortaggio al meglio, la Coldiretti alza però un monito: a causa del clima impazzito, perso un buon 10% di raccolto.
Nella settimana della festività che pare aver preso sempre più campo nel nostro Paese come, si direbbe, ormai in tutto il mondo, è corsa all'acquisto dell'ortaggio protagonista.
Il prezzo medio si aggira sui 2,00 - 2,50 euro al chilo.
Le anomalie climatiche però, che hanno colpito soprattutto il nord, dove si concentra anche maggiormente la produzione di zucca, preoccupano il settore.

''Prima un maggio freddo e piovoso, poi un'estate con bolle di calore e grandinate hanno ostacolato lo sviluppo delle piantine e la formazione del frutto, pur se la qualità è fortunatamente salva'', dice la Coldiretti.

In Italia, gli ettari coltivati a zucca sono pari a circa 2.000, soprattutto nelle regioni del nord, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.
Tra le tante varietà coltivate, particolare attenzione alle nostrane tradizionali, salvaguardate con attenzione dai tanti coltivatori: Cappello del prete, Berretta piacentina, la Mini moscata, la Violina, la Trombetta e la Delica.
Con la cancellazione di fiere, eventi e sagre per il coronavirus, quest'anno sarebbe anche l'occasione, sottolinea l'associazione di categoria, per comprare direttamente dai produttori, con un notevole risparmio di chilometraggio e di soldi.
Preoccupano le importazioni da paesi come Egitto e Tunisia, dove non si pone particolare attenzione all'evitare antiparassitari dannosi per la salute, data la mancanza di legislazione relativa.
''Nel 2020 l’Italia ha importato circa 12,1 milioni di chili di zucca, in aumento del 40% rispetto agli 8,6 milioni di kg del 2019, con consumi in crescita, trascinati anche dall’effetto lockdown, con l’aumento delle preparazioni casalinghe'', riferisce la Coldiretti.
Con l'affermarsi dell'ormai consolidata festività di Halloween, insomma, servono moltissimi esemplari di questo nobile ortaggio, a patto che siano salvaguardate, genuine e nostrane, sperando che il clima dei prossimi anni favoreggi le coltivazioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала