Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vertice congiunto FI e Lega, Tajani: ''il centrodestra è unito, non esistono alternative''

© AFP 2021 / JOHN THYSAntonio Tajani, presidente dell'Europarlamento
Antonio Tajani, presidente dell'Europarlamento - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2021
Seguici su
Ottimismo espresso dal coordinatore azzurro al vertice congiunto Lega-Forza Italia. Con i rispettivi ministri espresso intento di rafforzare la collaborazione.
Esce dal vertice FI-Lega un Tajani soddisfatto. Il coordinatore afferma che l'incontro è andato molto bene e che si vuole rafforzare ''la collaborazione a livello governativo e parlamentare per promuovere idee e proposte'', come riporta TGcom24, a partire dall'importante nodo della diminuzione del carico fiscale su cittadini ed imprese.
Fedeltà espressa al patto siglato dal vertice Berlusconi-Salvini-Meloni, vale a dire un netto no al sistema maggioritario e un netto al marciare uniti verso il Quirinale.
''La legge elettorale deve restare maggioritaria''.
Queste le parole del coordinatore, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, aggiungendo che sia FI che Lega sostengono in tutto e per tutto il governo Draghi.
Il coordinatore passa poi ad elogiare il fondatore di FI, dicendo che è lui che ''ha fondato il centrodestra, lui ha creato il sistema bipolare'', sempre secondo il Corriere, e dissipando ogni dubbio sul fatto che vi siano nodi ancora da scogliere tra i ministri, dicendo che sono solo pettegolezzi, cui non dare alcuna voce.

Caccia ogni ipotesi di sovranismo, dicendo che lui stesso non ''è mai stato secondo a nessuno'', come mai lo ''è stata FI sotto la guida di Berlusconi'', ma aggiungendo anche che ''qualcuno può avere qualche problema personale'', come a dire che vi sia compattezza tra le file negli intenti generali, seppur con qualche incomprensione.

Sembra tuttavia trapelare che alcuni nodi in realtà vi siano, relativi agli aspetti tecnici e alla gestione interna del partito, tema sollevato dai tre ministri Gelmini, Carfagna e Brunetta.
Silvio Berlusconi, dal canto suo, fa sapere che ''l'Italia ha bisogno di un centrodestra liberale, cristiano, europeista, garantista'', ha riportato il Fatto Quotidiano qualche giorno fa, passando ad esortare a ''non interrompere governo che sta portando l'Italia fuori dall'emergenza sanitaria ed economica''.
Discorso temporaneamente spostato in avanti, quello sul Quirinale.

''Il fatto che sia io a rappresentare Forza Italia mi pare non sia messo in discussione da nessuno'', Silvio Berlusconi, solo alcuni giorni fa, dal Fatto Quotidiano.

Aveva parlato di ''incomprensioni personali'' lo stesso Berlusconi, qualche giorno fa, come riportato sempre dal Fatto Quotidiano, quasi a voler sottolineare la compattezza di fondo, incomprensioni a parte, esortando gli stessi media a non dare addito a polemiche infondate:
''Preferirei non leggere sui giornali notizie di polemiche che non ci rappresentano e che non credo interessino gli italiani”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала