Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Venezia, buttati i banchi comprati solo un anno fa: sono scomodi

CC0 / Wokandapix / ÉcoleScuola con banchi
Scuola con banchi - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2021
Seguici su
Triste epilogo: dopo tanti soldi spesi dei contribuenti, in un liceo di Venezia i banchi di scuola singoli, comprati solo un anno fa con il bando europeo, vengono mandati al macero. Si scatenano le polemiche sull'episodio.
Vicenda che ha dell'incredibile quella accorsa in un liceo lagunare: i banchi, comprati appena un anno fa con il bando nazionale, finiscono al macero. Questo perché ritenuti scomodi.
Tanti i soldi spesi dei contribuenti per aggiornare il mobilio delle scuole alla luce delle direttive anti-covid.

Le premesse

Il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri aveva indetto una gara pubblica europea per l'acquisto di un totale di 3 milioni di banchi che consentissero la riapertura delle scuole a settembre, tenendo conto delle direttive sul distanziamento imposte dal Covid-19, a scadenza 30 di luglio, e contratti che dovevano essere firmati entro il 7 agosto.
Rispondendo alle polemiche sui notevoli costi di cui si stava facendo carico la pubblica amministrazione, Lucia Azzolina, in qualità di ministro dell'Istruzione, aveva detto: ''Sono un investimento''.
In molti avevano però dubitato, sia sull'efficacia che sui costi. Oggi, da Venezia un segnale che ha difatti aperto le polemiche, ancora una volta, sui famigerati banchi di scuola.

I banchi al macero

Ora lo storico Liceo Benedetti-Tommasi del capoluogo lagunare ha deciso di togliere di mezzo una quarantina di banchi sopra menzionati. Al macero. Gira tanto di foto a testimonianza dell'assurda vicenda e, si direbbe, dell'assurdo spreco, sui social, come quello qui di seguito:
Dato l'inutilizzo, nei giorni scorsi la dirigenza scolastica pare abbia chiamato una ditta che fa smaltimento di rifiuti ingombranti, che questo giovedì ha provveduto al trasporto. Trattandosi di Venezia, i banchi hanno fatto il loro ultimo viaggio su una bettolina adatta al viaggio in laguna.
Subito l'episodio è stato ripreso dai vari politici locali, tra i quali ha tuonato sugli sprechi pubblici il deputato leghista e consigliere comunale di Venezia Alex Bazzaro, il quale, riporta TGcom24, ha pubblicato tanto di foto sui vari social, scrivendo:

''Ecco la fine dei banchi a rotelle dell'allora ministro Azzolina. Soldi pubblici finiti al macero. Ricordiamo che il costo di ogni singolo banco è di 219,17 euro, la spesa totale è stata di 95 milioni".

La reazione dell'ex ministro:
L'ex ministro reagisce con screzio, come riportato da TGcom24, alla notizia:

"La questione è stata raccontata urbi et orbi, e io non ho più la voglia di rispondere".

© Foto : MIURLa ex ministro Azzolina, promotrice dei banchi a rotelle
La ex ministro Azzolina, promotrice dei banchi a rotelle - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2021
La ex ministro Azzolina, promotrice dei banchi a rotelle
Di parere ottimista il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso, che in un post su Facebook ha dichiarato:
''Venezia, banchi a rotelle in una 'bettolina' che vanno al macero perché inutilizzati e nessuno che se li vuole prendere. Un simbolo di una stagione che per fortuna non c'è più", riporta ancora TGcom24.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала