Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Svezia, re Gustavo fa apporre segnali stradali illegali davanti al castello

© AP Photo / Caroline BlumbergIl re di Svezia Carlo XVI Gustavo
Il re di Svezia Carlo XVI Gustavo - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2021
Seguici su
Re Carlo XVI Gustavo di Svezia ha fatto erigere cartelli di divieto fuori dal palazzo di Stoccolma per informare i visitatori che l'uso di scooter elettrici e segway è vietato nel Lejonbacken, la collina su cui sorge il castello. L’iniziativa è risultata, tuttavia, illegale e nel Paese è nata una polemica.
I segnali di divieto fatti apporre dal Re non sono validi, secondo l'Ordinanza sulla segnaletica stradale. Inoltre, la legge svedese specifica chiaramente che qualsiasi apposizione non autorizzata è punibile con multe. D’altra parte, l'ufficio del traffico di Stoccolma ha spiegato a Svensk Dam che sarebbe invece proprio il Re il responsabile ultimo di Lejonbacken, la collina su cui sorge il castello, sia in termini di servizi spazzaneve, sabbiatura e regolamentazione del traffico.
Per altro, il Re non sarebbe comunque perseguibile per le sue azioni, secondo la costituzione svedese. L'immunità penale copre sia i suoi atti compiuti in servizio, sia gli atti di natura puramente privata. Questo particolare, tuttavia, non ha fatto che aumentare le polemiche nel Paese.
Non esiste un divieto del genere in nessun'altra parte della capitale svedese, ha affermato Malinda Flodman dell'ufficio del traffico di Stoccolma.
“No, non abbiamo aree con divieto di scooter elettrici. Al contrario, abbiamo un certo numero di aree a bassa velocità in cui gli scooter elettrici non possono essere guidati più velocemente della velocità a piedi e un certo numero di aree in cui è vietato parcheggiare gli scooter elettrici", ha spiegato Flodman.
Secondo il tribunale, il divieto sarebbe stato attuato tenendo conto dei problemi di sicurezza e manutenzione.
“I cartelli sono installati perché le tracce delle ruote degli scooter elettrici danneggiano la strada sterrata di Lejonbacken. Creano grondaie che consentono all'acqua piovana di trasportare più ghiaia. Quindi è per motivi di sicurezza e manutenzione”, ha detto il direttore delle informazioni del tribunale Margareta Thorgren.
Carlo XVI Gustavo di Svezia (classe 1946) divenne re alla morte del nonno paterno Gustavo VI Adolfo, il 15 settembre 1973, dato che il padre, Gustavo Adolfo di Svezia Bernadotte, morì l’anno dopo la sua nascita in un incidente aereo e lasciò quattro eredi femmine e lui come unico erede maschio.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала