Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Solomeo nuova Alessandria d’Egitto, ospiterà la biblioteca universale di Brunello Cucinelli

© Sputnik . Evgeny UtkinBrunello Cucinelli visita la 33ª edizione di Milano Unica
Brunello Cucinelli visita la 33ª edizione di Milano Unica - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2021
Seguici su
Il re del cashmere, Brunello Cucinelli, ha le idee chiare quando si parla di imprenditoria e di cultura. Così la sua idea, lanciata sui media di tutto il mondo, è costruire la più grande biblioteca universale dei nostri tempi a Solomeo, frazione di Corciano, un piccolo paesino della provincia di Perugia, dove risiede la sua impresa.
Solomeo come Alessandria d’Egitto, la città che ospitava la più grande biblioteca universale dei tempi antichi.
Mentre negli Stati Uniti vi sono imprenditori che pensano a costruire mondi irreali nel metaverso, in Italia Cucinelli crede ancora che si debba costruire conoscenza e diffondere cultura nel mondo reale.
Nel borgo umbro, che ha fatto ristrutturare con i suoi soldi, Cucinelli ci vuole incastonare una biblioteca che nella sua idea dovrà contenere 500mila volumi. Migliaia di libri da leggere nel bosco della spiritualità da lui creato, e non nel metaverso, ma nella realtà di Corciano.
Durante la pandemia tutti ci siamo domandati cosa avremmo potuto o non potuto fare nel futuro e Cucinelli ha pensato a cosa avrebbe potuto lasciare all’umanità di concreto, “cosa donare a chi verrà dopo di noi”, ha detto al teatro Strehler di Milano, dove ha presentato il suo progetto insieme all’architetto Massimo de Vico Fallani, riporta l’Ansa.

Un granaio pubblico

L’idea gli è venuta pensando all’imperatore Adriano, il quale credeva che “fondare biblioteche è come costruire granai pubblici”, e pensando al generale di Alessandro Magno, Tolomeo, che volle edificare la biblioteca di Alessandria, ha spiegato Cucinelli.
“Siamo andati a camminare nel borgo, tra busti e targhe, tra la scuola di arte e mestieri e il teatro e, da queste cose, veniva una voce che diceva 'non è finita qui, dovete continuare' e la biblioteca ci è sembrata il modo ideale per farlo”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала