Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Roma, flashmob pro-vax per liberalizzare i brevetti

© Sputnik . Aleksander GalperinVaccinazione
Vaccinazione  - Sputnik Italia, 1920, 29.10.2021
Seguici su
Roma si era abituata alle manifestazioni no-vax e no green pass, ma inaspettatamente si ritrova ad ospitare un flashmob dedicato alla liberalizzazione dei brevetti dei vaccini contro il coronavirus.
Secondo gli organizzatori, anche l’Italia ha fatto poco. La manifestazione di sensibilizzazione capita proprio mentre a Roma sono giunti i capi di Stato e di governo che parteciperanno al G20 di Roma del 30 e 31 ottobre, sotto la presidenza di turno dell’Italia.
I promotori chiedono che brevetti e conoscenze vengano liberati dai vincoli commerciali, affinché si possano usare per produrre vaccini anche nei paesi poveri, dove non ci sono neppure persone specializzate capaci di attivare un impianto farmaceutico.
Ad ogni modo, in piazza ci sono Oxfam, Emergency, Amnesty International, People’s Vaccine Alliance e tutte chiedono che Unione Europea e Germania liberalizzino i brevetti per consentire alle nazioni africane di prodursi il vaccino da soli.
Dicono che le case farmaceutiche hanno incassato miliardi con il vaccino contro il Covid-19.
“Nei Paesi a basso reddito, meno del 2% della popolazione è stata vaccinata e nei Paesi ricchi siamo al 60%. Chiediamo ai leader di sostenere la proposta presentata oltre un anno fa da Sudafrica e India”, lo ha detto la portavoce di Oxfam Italia come riportato da Il Fatto Quotidiano.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала