Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Turchia: se gli USA non risolvono la "questione F-35", si valuterà l'acquisto di caccia russi

Caccia russo Su-35S - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
Seguici su
Il battibecco tra Washington e Ankara è iniziato nel 2019, quando il governo turco ha acquistato i sistemi di difesa missilistica S-400 di fabbricazione russa. In risposta, gli Stati Uniti hanno annullato la vendita dei caccia F-35 alla Turchia, motivando la decisione sul fatto che la Russia sarebbe potuta venire in possesso di segreti militari.
Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha chiarito che Ankara potrebbe acquistare i moderni caccia russi, se gli Stati Uniti non provvederanno a consegnare i caccia F-35 pagati dalla Turchia o non restituiranno la somma di 1,4 miliardi di dollari.

"Se gli Stati Uniti non vogliono risolvere il problema degli F-35, o se il Congresso degli Stati Uniti lo blocca, la Turchia prenderà in considerazione altre opzioni, tra cui l'acquisto di Su-35 o Su-57", le parole di Cavusoglu sono state riportate dal quotidiano Hurriyet a margine di un'intervista fatta con la CNN Turk.

Il massimo esponente della diplomazia di Ankara ha parlato dopo che il direttore dell'industria della difesa turca Ismail Demir ha dichiarato a metà ottobre che il Paese avrebbe potuto acquistare gli aerei da guerra russi Su-35 e Su-57 se gli Stati Uniti avessero congelato la vendita dei caccia F-16 precedentemente promessi da Washington.
Le parole del ministro degli Esteri sono arrivate dopo che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato che Washington aveva esortato Ankara ad acquistare i caccia F-16 per recuperare l'investimento nel programma F-35 Lightning II.
Erdogan aveva espresso ottimismo riguardo all'esito dei colloqui tra la Turchia e gli Stati Uniti sulla vendita dei caccia F-16 prodotti dalla Lockheed Martin. Ha auspicato che Ankara sarebbe stata compensata per la somma di 1,4 miliardi di dollari pagata per acquisire i caccia stealth F-35, sostenendo che "otterremo questi 1,4 miliardi di dollari in un modo o nell'altro".

S-400: il nodo tra USA e Turchia

La Russia e la Turchia hanno firmato un contratto da 2,5 miliardi di dollari per la consegna di quattro batterie S-400 alla fine del 2017, con le consegne iniziate nel 2019.
Lanciamissili russi S-400  - Sputnik Italia, 1920, 25.09.2021
La Turchia acquisterà altri S-400 dalla Russia, Erdogan: "Ho spiegato tutto a Biden"
L'accordo con l'S-400 ha irritato gli Stati Uniti, alleati di Ankara nella Nato, scatenando una grave crisi diplomatica e spingendo Washington ad annullare la vendita dei caccia F-35 di quinta generazione di Lockheed Martin, così come ad imporre sanzioni sul settore della difesa di Ankara.
La Nato ha insistito sul fatto che gli S-400 sono incompatibili con gli standard dell'alleanza e ha suggerito che la parte russa potrebbe raccogliere informazioni sensibili sulla rete di difesa aerea dell'alleanza attraverso il contratto con la Turchia degli S-400. Funzionari russi e turchi hanno costantemente respinto le accuse.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала