Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

RDIF plaude al riconoscimento di Israele del vaccino Sputnik V

© Sputnik . Vladimir Trefilov / Vai alla galleria fotograficaSputnik V
Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
Seguici su
Israele riconoscerà il vaccino russo Sputnik V contro il coronavirus e consentirà alle persone immunizzate con questo siero di entrare nel Paese a partire da metà novembre. La data potrebbe subire un rinvio se la Russia finisse nella "lista rossa" a seguito dell'aumento dei contagi giornalieri di Covid-19.
Il Fondo russo per gli Investimenti Diretti (RDIF) ha accolto con favore il riconoscimento da parte di Israele dello Sputnik V e ha invocato la fine della discriminazione sui vaccini contro il Covid-19.
In un comunicato stampa del 28 ottobre, l'RDIF ha sottolineato che i Paesi che scelgono di aprire i propri confini a coloro che sono stati vaccinati con il vaccino russo stimoleranno il turismo e aiuteranno le loro economie a riprendersi più rapidamente.
Pertanto Israele è entrato a far parte di un elenco di 100 Paesi che hanno già autorizzato l'ingresso alle persone vaccinate con il siero anti-Covid russo.
Il fondo sovrano russo ha dichiarato che complessivamente 31 Paesi non hanno requisiti aggiuntivi in relazione al coronavirus per i vaccinati con lo Sputnik V, mentre altri 50 Stati chiedono un tampone negativo o test che accertino la presenza di anticorpi. 20 Paesi richiedono ai visitatori vaccinati con Sputnik V di mettersi in autoisolamento fiduciario una volta arrivati.
Vaccinazione con Sputnik V - Sputnik Italia, 1920, 20.10.2021
Ricerca mostra vantaggi del vaccino con vettore adenovirale umano, potrebbe promuovere Sputnik V
La decisione di dare il via libera allo Sputnik V è stata annunciata dal ministro del Turismo israeliano Yoel Razvozov il 27 ottobre. Il ministro ha chiarito che ai turisti verrà chiesto di fare un test sierologico all'ingresso, ma il requisito verrà revocato non appena l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) approverà il vaccino russo. Sputnik V dovrebbe essere autorizzato dall'agenzia sanitaria delle Nazioni Unite entro la fine dell'anno.
Sputnik V, il primo vaccino al mondo contro il Covid-19, mostra un'efficacia del 91,6% ed è stato approvato per l'uso in 70 Paesi, con una copertura di quattro miliardi di persone, ovvero il 50% della popolazione mondiale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала