Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ognissanti, in 10 milioni in viaggio per il ponte

© Sputnik . Natalia Seliverstova / Vai alla galleria fotograficaUn'autostrada in Italia
Un'autostrada in Italia - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
Seguici su
Dall'indagine statistica sui flussi di traffico commissionata da Federalberghi, il 90,5% dei cittadini preferirà il Belpaese. Località d'arte, ma anche mare e montagna, ovviamente stando alle regole dettate dal green pass.
In occasione del ponte di Ognissanti, sono più di 10 milioni gli italiani che si metteranno in viaggio. Di questi, ben il 90,5%, per ovvi motivi, preferirà soggiornare nel Paese, contro il restante 9,5% che preferirà, invece, andare all'estero.
Questo il dato riportato dalla Federalberghi. Tra le varie mete, poi, ci sono le località d'arte, la montagna ed il mare, in percentuali rispettivamente del 27,7%, del 22,5% e del 20,5%.
Da Roma fanno sapere che se si ha un buon trend nelle prenotazioni, esso è dovuto all'imminente G20, dove ad accompagnare le delegazioni dei vari paesi presenti al vertice vi sono imponenti staff e personale al seguito. Ma se si osservano le prenotazioni immediatamente dopo l'evento e il weekend di Ognissanti, il ''turismo della Capitale si ferma ad ottobre (...) e per il ponte dell'8 dicembre abbiamo ad oggi solo un 10% delle prenotazioni'', riferisce Romatoday.it.
Nel comunicato di Federalberghi si cita un giro d'affari di 3 miliardi, con parole di fiducia ed entusiasmo nel settore:
''L’emozione per il viaggio sta tornando a farsi sentire. Gli italiani hanno scelto il ponte di Ognissanti per rompere gli indugi e ricacciare indietro la paura del contagio, grazie alla maggior sicurezza acquisita dall’alta percentuale di vaccinati'', Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi.
Si fa poi menzione del forte stop che il settore ha subito in questi anni a causa della pandemia:

“Quello che traspare dai nostri dati è che si ha forte il desiderio di tornare alla tradizione senza lasciare l’Italia, ma, anzi, immergendosi nello splendore delle nostre città d’arte, ovvero quelle che risultano essere le destinazioni prescelte dalla maggioranza dei viaggiatori. Il che significa dare linfa a località prestigiose e celebratissime del nostro Paese che, tuttavia, hanno patito e stanno ancora patendo gli effetti più devastanti della pandemia", prosegue Bocca.

L'indagine previsionale è stata effettuata dall'Istituto ACS Marketing Solutions.
La spesa media pro-capite sarà di 388 euro ciascuno, riporta Federalberghi, e si preferiranno al 26,4% gli alloggi di parenti o amici, gli alberghi al 23,5%, le case di proprietà al 18,1% e i b&b al 14,4%. Gli agriturismi figurano al 5,8%, le case in affitto al 4,1%, infine i residence al 2,7%.
Stanza d'albergo
Stanza d'albergo - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
Stanza d'albergo
I dati qui sopra riportati si riferiscono all'indagine effettuata da ACS Marketing Solutions per Federalberghi per il periodo di indagine dal 18 al 22 ottobre 2021, sulla base di 3000 persone intervistate di maggiore età - n.d.r.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала