Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Macchinista di Trenord con green pass in scadenza mentre è di turno: treno cancellato

© Foto : Pixabay / Erich Westendarp Treno regionale Trenord
Treno regionale Trenord - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
Seguici su
Si era presentato a lavoro con green pass ancora valido, alle 5 di mattina. Ma il pass è scaduto nel corso della mattinata, alle ore 10. Da qui il fermo del mezzo, con notevole disagio dei pendolari. I sindacati denunciano la violazione della norma.
Con notevole disagio per i pendolari, si è deciso per la cancellazione del convoglio della compagnia Trenord.
L'episodio è avvenuto ieri mattina nel capoluogo lombardo. Il macchinista aveva iniziato il turno di lavoro alle 5, consapevole che gli sarebbe scaduto il green pass alle 10. Secondo quanto previsto dalle norme e come da FAQ della Presidenza del Consiglio, avrebbe potuto tranquillamente terminare il proprio turno fino all'arrivo del convoglio alla stazione prevista.
Ma si è presa la decisione, alquanto scomoda, di allontanare il macchinista, con conseguente annullamento del treno e notevole disagio per i pendolari. Episodio che ha scatenato l'ira dei sindacati, i quali hanno parlato fin da subito di ''violazione della norma''.
In base a quanto riportato dal quesito numero 12 delle FAQ della Presidenza del Consiglio, come riporta Repubblica:

''Il lavoratore in possesso di green pass valido all’inizio della prestazione lavorativa, può ultimarla anche qualora la validità del green pass dovesse scadere nel corso della stessa", ha detto Adriano Coscia, segreteria regionale OR.S.A Ferrovie Lombardia.

Trenord ribatte però in una nota, spiegando:

"Per il personale viaggiante poiché i controlli vengono effettuati a campione e in moltissime sedi diverse, non è possibile avere un quadro delle verifiche già fatte né tanto meno è possibile conservarne traccia. La app per il controllo del Green Pass, inoltre, non consente di vedere l'orario di scadenza del certificato e quindi di verificare se all’inizio del turno fosse ancora valido".

L'azienda ha poi specificato che sanzione ed allontanamento dal servizio non scattano, se il lavoratore può dimostrare che la certificazione era ancora valida al momento dell'entrata in servizio. Si provvederà quindi ad approfondire tale aspetto, verificando appunto l'ora esatta in cui è stato fatto il tampone.
Ma su questo punto ribatte ancora il sindacato, dicendo che il macchinista era ''perfettamente in grado di provare la scadenza del proprio certificato''.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала