Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Calo nelle vaccinazioni: prime dosi scese a quota 20mila al giorno, obiettivo 90% ancora lontano

© Foto : Regione LazioIl Generale Figliuolo in visita ad un centro vaccini di Roma
Il Generale Figliuolo in visita ad un centro vaccini di Roma - Sputnik Italia, 1920, 28.10.2021
Seguici su
Calo nel numero di vaccinazioni prima dose, a mancare all'appello sarebbero in due milioni. Tiene invece il trend dei vaccini: terza dose per fragili, personale sanitario, immunodepressi.
Si procede speditamente con la terza dose di vaccino ad immunodepressi, fragili e personale sanitario, ma sembra subire un rallentamento la campagna per le prime dosi.
Si era toccato un record a giugno, quando si era giunti a quota 461.158 per il giorno 10 ed un andamento sulle 100-103mila dosi giornaliere per tutta la stagione estiva, anche sulla scia dell'inserimento del green pass.
Ma in questi giorni si sta assistendo, di contro, ad un netto calo, a quota 20mila.
Sembra allontanarsi così la tanto menzionata ed auspicata immunità di gregge, facendo temere che il traguardo non sia poi così ''dietro l'angolo''.
Stando ai numeri e alle dichiarazioni del Generale Figliuolo, la campagna vaccinale ha protetto ad oggi ben 46,5 milioni di italiani, pari ad un 86% della popolazione maggiore di 12 anni. A mancare all'appello sarebbero ben in 2 milioni.
Secondo il dato riportato da Repubblica, questo martedì le dosi somministrate sono state 21.300, lunedì, il giorno prima, il ''picco'' di 23.500 e solo domenica erano state invece 11.000.
Numeri che non si vedevano dall'inizio della campagna di vaccinazioni.

Facendo i conti, ad un ritmo di appena 20mila vaccinazioni - prima dose al giorno - per finire le somministrazioni dei due milioni che ancora mancano all'appello servirebbero 100 giorni.

Si finirebbe solo a febbraio.
Ma se teniamo anche conto del trend discendente, se cioè dovessero ancora diminuire le somministrazioni giornaliere, chi lo sà, si potrebbe anche andare oltre, a marzo, aprile, maggio.
Preoccupa quindi il dato, facendo ipotizzare uno slittamento anche del tanto sperato raggiungimento della quota 90% a fine ottobre.
La terza dose ci porta una buona notizia: lunedì le somministrazioni sono state 69mila, martedì 75mila; in totale 1,2 milioni, pari ad un terzo del totale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала