Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Natale a rischio nel Regno Unito, mancano i tacchini: i lavoratori del settore lanciano l'allarme

Tacchino - Sputnik Italia, 1920, 27.10.2021
Seguici su
I britannici potrebbero dover affrontare una mancanza di tacchini sulla tavola natalizia a causa della carenza di lavoratori nel settore, ha affermato il presidente della British Poultry Union, associazione degli allevatori di pollame, Graham Deere in una riunione della commissione dedicata del Parlamento britannico.

"Faremo di tutto per assicurare un Natale normale, ma è probabile che ci sia una carenza", ha detto.

Il capo dell'associazione degli allevatori di pollame ha ricordato che il governo ha approvato il rilascio di visti temporanei per i lavoratori stranieri, ma la disposizione è in vigore solo fino al 31 dicembre.

"Però il problema è che il pollame non serve solo a Natale, ma ogni giorno della settimana", ha sottolineato Deere. A suo avviso, il problema potrebbe essere risolto mediante l'estensione della durata dei visti temporanei, da sei settimane a due anni.

Il consigliere della National Pig Association, associazione commerciale per l'industria dei suini nel Regno Unito, Charlie Dewhirst, ha osservato che le stesse difficoltà esistono anche nel loro settore. Dewhrist ha indicato che la carenza della manodopera sta provocando l'aumento del numero di animali negli allevamenti.
"Ora abbiamo oltre 150.000 suini negli allevamenti, molti dei quali hanno raggiunto il limite di capacità", ha affermato.
Secondo le stime della British Meat Producers Association (BMPA), nel Regno mancano 10.000 macellai. Sono necessari 18 mesi per formare e assumere un macellaio completamente qualificato.

Carenza di lavoratori dopo la Brexit

Il Regno Unito ha riscontrato una carenza di manodopera a causa della pandemia di coronavirus, nonché del deflusso di persone a causa della Brexit. Secondo un rapporto preparato dalle organizzazioni dell'industria alimentare della Gran Bretagna, la media di posti di lavoro vacanti ammonta al 13%, mentre il numero complessivo di tali posti potrebbe superare i 500mila (nel settore lavorano 4,1 milioni di persone).
I funzionari britannici che sovrintendono al settore commerciale hanno chiesto al governo di organizzare un vertice per risolvere i problemi di approvvigionamento alimentare causati dalla carenza di manodopera. Secondo William Bain, il responsabile per la politica commerciale presso la Camera di commercio britannica, i problemi strutturali sono talmente significativi che i rischi per le catene di approvvigionamento aumenteranno con l'avvicinarsi del Natale.
In precedenza, le più grandi associazioni alimentari del Regno Unito hanno chiesto alle autorità britanniche di introdurre un visto di 12 mesi, per una ripresa dopo il periodo COVID-19. Tuttavia, il ministero degli Interni britannico ha affermato a Sputnik che il governo non intende introdurre tale visto. Allo stesso tempo, il governo britannico ha approvato il rilascio di 800 visti di breve durata ai macellai e 5.500 visti a coloro che lavorano nella pollicoltura.
Derry, Irlanda del Nord - Sputnik Italia, 1920, 14.10.2021
Brexit: piccoli segnali di distensione da Bruxelles, mano tesa verso Londra
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала