Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il presidente Mattarella telefona al sindaco di Catania, Casellati: "Scenario apocalittico"

© Francesco Ammendola / Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della RepubblicaIntervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in videoconferenza, alla sessione di apertura della 42° edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli.
Intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in videoconferenza, alla sessione di apertura della 42° edizione del Meeting per l’amicizia fra i popoli. 
 - Sputnik Italia, 1920, 27.10.2021
Seguici su
Il Capo dello Stato ha espresso vicinanza alla città duramente colpita dal nubifragio. La presidente del Senato ha chiesto un minuto di silenzio in aula.
Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha telefonato al sindaco di Catania, Salvo Pogliese, per esprimere la sua vicinanza per il nubifragio che ieri si è abbattuto sulla città.
Il Capo dello Stato si è informato sui danni alle cose e alle persone, garantendo il massimo sostegno, con interventi rapidi ed efficaci, di tutte le istituzioni per il territorio di Catania e della sua provincia.
Pogliese ha ringraziato Mattarella e espresso la condivisa preoccupazione per le previsioni meteo dei prossimi due giorni, che preannunciano nuovi eventi estremi dovuti all'uragano mediterraneo.

Un minuto di silenzio al Senato

La presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati ha chiesto in aula un minuto di silenzio, per ricordare il violento nubifragio di Catania e le vittime del maltempo che si è abbattuto da inizio settimana sulla Sicilia Orientale, causando due morti e una donna dispersa.
"Desidero rivolgere un forte pensiero di vicinanza ai nostri concittadini siciliani che da giorni combattono contro i devastanti effetti del violento nubifragio che ha colpito la costa orientale della Sicilia. Uno scenario apocalittico che, in poche ore, ha travolto con incredibile violenza strade, abitazioni, uffici, cose e persone e che ha già provocato morti", ha detto la seconda carica dello Stato.
Le intense precipitazioni di martedì hanno provocato allagamenti, trasformando le strade in fiumi in piena. Le acque hanno travolto auto e mezzi pubblici, inondato negozi, attività commerciali, ospedali e gli uffici del tribunale. Un uomo di 53 anni è morto a Gravina di Catania, dopo essere sceso dalla sua vettura invasa dall'acqua.
Il bilancio del maltempo in Sicilia è di due vittime e un disperso da domenica 24 ottobre.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала