Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sudan: notte di proteste dopo il colpo di stato militare, almeno 7 morti e 140 feriti

© AP PhotoПротестующие в Судане
Протестующие в Судане - Sputnik Italia, 1920, 26.10.2021
Seguici su
I manifestanti sono scesi per le strade di Khartoum, dove sono stati bersagliati dalle forze armate fedeli alla nuova giunta militare che guida la transizione nel Paese.
La capitale sudanese di Khartoum è precipitata nel caos nel corso della notte, dopo che i soldati hanno aperto il fuoco sui manifestanti che protestavano contro il golpe militare in atto nel Paese.
A quanto si apprende, sono almeno 7 le vittime già accertate, a fronte di 140 feriti tra i dimostranti.
Nella mattina di ieri, le forze militari sudanesi leali al generale Fattah Al Burhan hanno preso d'assalto la casa del Primo ministro del Paese Abdalla Hamdok, che è stato posto agli arresti domiciliari.

"Dopo aver rifiutato di sostenere il colpo di Stato, il primo ministro Abdallah Hamdok è stato arrestato dalle forze armate, che lo hanno portato verso un luogo ignoto", si legge nella nota della giunta.

Anche quattro ministri del governo sudanese e un rappresentante civile del Sovrano Consiglio sono stati arrestati nelle prime ore del giorno.
Il generale Al Burhan, a capo della transizione, ha annunciato in un discorso TV lo scioglimento del governo e del Consiglio sovrano, l'organismo collettivo militare e civile con funzione di capo di Stato nella transizione politica del Paese.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала