Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Maltempo in Sicilia e Calabria: prosegue l'allerta meteo

CC0 / Pixabay / Fulmini
Fulmini - Sputnik Italia, 1920, 26.10.2021
Seguici su
Allerta rossa estesa a cinque province siciliane, fenomeni temporaleschi anche nella zona centrale dell'isola. A Scordia ritrovato in un agrumeto il corpo del 67enne disperso, proseguono le ricerche della moglie.
La Sicilia e la Calabria proseguono nella morsa del maltempo. Anche oggi, 26 ottobre, sono previste precipitazioni con carattere temporalesco, forti raffiche di vento e possibili grandinate.
L'allerta meteo si mantiene su diverse province, in particolare lungo la costa ionica delle due regioni. Anche oggi, per il secondo giorno di seguito, disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado in molti comuni delle province colpite dal maltempo.

Maltempo in Sicilia

La protezione civile ha diramato un'allerta rossa meteo per le cinque province di Messina, Catania, Siracusa, Ragusa ed Enna. La perturbazione si estenderà dalla zona orientale a quella centrale, dove sono previsti temporali. L'allerta sarà arancione nelle restanti province.
Le precipitazioni saranno “diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori orientali, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati, fino a puntualmente molto elevati; da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone, con quantitativi cumulati generalmente moderati”, si legge nel nuovo avviso della protezione civile.
Nel pomeriggio, la situazione si manterrà marcatamente instabile nel settore orientale, fino a Siracusa.

Maltempo in Calabria

In Calabria "si prevedono precipitazioni diffuse ed intense, a prevalente carattere di rovescio o temporale, con fenomeni particolarmente insistenti sui settori ionici", accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento, in particolare nei settori ionici, dove sono previste raffiche di burrasca.
L'allerta della protezione civile comprende il rischio di mareggiate lungo le coste. Nella provincia di Reggio Calabria, in parte della costa ionica crotonese e catanzarese è stata prorogata l'allerta massima, arancione nel vibonese e lametino e gialla lungo la costa tirrenica del cosentino.

Coppia dispersa, ritrovato corpo di 67enne

Il maltempo ha flagellato il catanese, dove a causa delle intense piogge si sono verificate alluvioni ed esondazioni, nelle giornate di domenica 24 e lunedì 25 ottobre. Particolarmente grave la situazione nella Piana di Catania, dove le strade del comune di Scordia si sono trasformate in fiumi di fango.
Lunedì sera è stato ritrovato in un agrumeto delle campagne catanesi il corpo privo di vita di un uomo di 67 anni, disperso dal giorno prima assieme alla moglie, dopo che la loro auto era stata trascinata dalla furia delle acque in contrada Ogliastro. Proseguono le ricerche per ritrovare la donna.
Sulla tragedia è intervenuto con un comunicato ufficiale il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, che punta il dito contro i cambiamenti climatici e la situazione di dissesto idrogeologico.
"Provo dolore e rabbia per quanto è accaduto, oltre a profonda preoccupazione per il persistere dell'ondata di eccezionale maltempo che interessa in queste ore, in particolare, la Sicilia orientale", afferma Musumeci, che nelle prossime ore riunirà il governo regionale per deliberare lo stato di emergenza e chiedere a Roma la dichiarazione dello stato di calamità.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала