Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fumo, diminuisce l'età della prima sigaretta elettronica: 4 su 100 iniziano già alle elementari

© Depositphotos / REDPIXELDonna fuma una sigaretta elettronica
Donna fuma una sigaretta elettronica - Sputnik Italia, 1920, 26.10.2021
Seguici su
L'allarme fumo tra i giovanissimi è stato lanciato dalla Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili, che cita dati dell'Istituto Superiore di Sanità.
In 4 casi su 100, la prima sigaretta elettronica si fuma già alle elementari. A lanciare l'allarme fumo tra i giovanissimi è la Società Italiana di Malattie Respiratorie Infantili, che cita dati dell'Istituto Superiore di Sanità.
La diffusione della sigaretta elettronica tra i giovani dai 15 ai 19 anni ha ridotto il numero di fumatori di tabacco, ma ha fatto aumentare quello delle persone che hanno provato almeno una volta in vita loro le e-cig. Inoltre, hanno fatto diminuire l'età a cui si inizia a fumare.
"I giovani sono ormai l'obiettivo principale delle campagne pubblicitarie dei brand di e-cigs: ad attirarli sono gli aromi, che accentuano la percezione che la sigaretta elettronica sia meno dannosa di quanto non sia realmente", spiegano i pediatri.

I dati dell'ISS

L'età in cui si inizia a fumare la prima sigaretta si abbassa sempre più. Questa tendenza è confermata dal sondaggio dell'Iss, secondo cui già alle medie il 43,4% dei ragazzi ha provato la sigaretta elettronica, ma c'è un 4,1% che invece lo ha già fatto alle elementari.
Tra i 14 e i 17 anni, il 37,5% degli studenti ha avuto un contatto con il fumo da tabacco e il 41,5% con la sigaretta elettronica. Il 20,1% dei giovani fumatori in questa fascia d'età ha cominciato proprio con le e-cigs e il 2,3% con dispositivi a tabacco riscaldato.
Uno studio condotto su 170mila studenti tra i 15 e i 19 anni mostra che tra il 2012 e il 2018 si è ridotto il numero di persone che ha fumato tabacco almeno una volta nella vita, mentre è balzata dal 32,9% al 52% la quota di chi ha provato la sigaretta elettronica.

I danni dal fumo elettronico

La sigaretta elettronica è meno nociva del tabacco, ma produce danni immediati a livello delle vie respiratorie, come la suscettibilità all'asma e bronchiolite obliterante, avvisa il vicepresidente del Simri, Massimo Landi. Inoltre, non sono noti nel lungo periodo gli effetti della e-cig.
"Sappiamo che il fumo da tabacco favorisce l'adenocarcinoma del polmone e potrebbe essere così anche per il fumo elettronico. Per chi fuma tabacco, passare al fumo elettronico potrebbe non comportare maggiori rischi, rispetto a quelli già fatti dalla sigaretta tradizionale, ma per chi non ha mai fumato si apre la porta all'esposizione a sostanze tossiche, che sicuramente porterà dei danni, ma che ad oggi sono ancora da indagare. - avverte Landi - Bisogna prestare attenzione, soprattutto per la fascia adolescenziale".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала