Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Israele annuncia l'edificazione di 1.300 nuove unità abitative in Cisgiordania

© AFP 2021 / Thomas CoexBarriera tra Israele e Cisgiordania
Barriera tra Israele e Cisgiordania - Sputnik Italia, 1920, 25.10.2021
Seguici su
L'obiettivo è quello di raddoppiare la popolazione della zona entro il 2026.
Israele ha dato il via alle gare di appalto per la costruzione di oltre mille unità abitative in Cisgiordania.
Lo ha annunciato nelle scorse ore il ministro per l'edilizia e l'edilizia abitativa Zeev Elkin:
"Accolgo con favore la promozione di più di 1.000 unità abitative. Continuerò a rafforzare l'insediamento ebraico [in Cisgiordania, ndr]", ha detto Elkin come citato dal quotidiano Haaretz
Il quotidiano ha affermato che saranno costruite un totale di 1.355 unità abitative: 729 ad Ariel, 324 a Beit El, 102 a Elkana, e il resto sarà costruito a Geva Binyamin, Immanuel, Karnei Shomron e Betar Illit.
Secondo Haaretz, mercoledì potrebbero essere approvata l'edificazione di ulteriori 3.100 unità abitative negli insediamenti e 1.300 nelle città e nei villaggi palestinesi della Cisgiordania, con Israele che prevede di raddoppiare la popolazione ebraica nella Valle del Giordano entro il 2026, con i coloni attualmente presenti che sono circa 6.400.
Il coordinatore speciale delle Nazioni Unite per il processo di pace in Medio Oriente, Tor Wennesland, ha avvertito martedì il Consiglio di sicurezza che la costruzione di quasi 3.500 unità di insediamento da parte di Israele in Cisgiordania pregiudicherà in modo significativo le possibilità di raggiungere una soluzione a due stati in Palestina.
Il diplomatico ha inoltre sottolineato che tutti gli insediamenti sono illegali secondo il diritto internazionale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала