Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dirigente Facebook ai dipendenti: “Occhio, è in arrivo un’altra ondata mediatica contro di noi”

© AFP 2021 / Chris Delmas Logo Facebook
Logo Facebook - Sputnik Italia, 1920, 25.10.2021
Seguici su
Rapporti che citano documenti interni della Facebook Inc. sono trapelati venerdì, quando i media hanno iniziato a pubblicare estratti delle testimonianze di Frances Haugen, l'ex dipendente dell’azienda californiana divenuta informatrice e che ha testimoniato davanti al Senato all’inizio del mese contro il suo ex datore di lavoro.
Secondo un rapporto di Axios Media, durante il fine settimana un dirigente di Facebook avrebbe emesso un promemoria a livello aziendale per cercare di gestire le aspettative dei dipendenti nelle prossime settimane.
In quel documento interno, datato 23 ottobre, il vicepresidente degli affari globali di Facebook, Nick Clegg, ha avvertito i dipendenti che potrebbero aver bisogno di prepararsi "per altri titoli negativi dei giornali nei prossimi giorni".
Clegg ha suggerito che la copertura imminente nei media mainstream statunitensi probabilmente "conterrà interpretazioni errate sulla nostra ricerca, le nostre motivazioni e le nostre priorità".
I dipendenti dovrebbero "ascoltare e imparare dalle critiche quando sono giuste, ma respingerle con forza quando non lo sono", ha dettagliato il memo del dirigente di Facebook, esortando i lavoratori a tenere la "testa alta".
Le voci sull’imminenza della nuova ondata di polemiche sono arrivate prima della prevista uscita per oggi, lunedì 25 ottobre, dei “Facebook Papers", una serie di almeno 17 collezioni di notizie che si basa principalmente sulle informazioni trovate nella testimonianza della Haugen.
Il Wall Street Journal ha già pubblicato a tale proposito un pezzo che contiene informazioni proveniente dai documenti ottenuti nella relativa dichiarazione giurata della Haugen.
The Associated Press, Politico, Reuters, The New York Times, The Washington Post, CNN e NBC News sono i media dai quali sono attese pubblicazioni contro il gigante della tecnologia californiano, accusato fondamentalmente di aver applicato troppa poca censura ed aver favorito la diffusione delle proteste che portarono ai fatti del 6 gennaio al Campidoglio USA.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала