Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, tentato furto con scasso all'hub vaccinale di Comacchio: si cercano i responsabili

© FotoHub vaccinale Comacchio
Hub vaccinale Comacchio - Sputnik Italia, 1920, 25.10.2021
Seguici su
Un gruppo di ignoti si è introdotto in maniera illecita nell'hub vaccinale situato nel palasport di Comacchio, in provincia di Ferrara.
Il tentato furto con effrazione si è consumato la scorsa notte, con i militari dell'Arma dei Carabinieri che hanno constatato la forzatura dell'accesso posteriore, il furto di un pc portatile, poi abbandonato al di fuori della struttura, e il danneggiamento di alcuni arredi e del termostato della struttura.
Non sono invece stai registrati danni ai freezer all'interno dei quali erano conservate le dosi di vaccino.
Le forze dell'ordine al momento escludono che possa essersi trattato di un atto dimostrativo, sebbene l'ipotesi non venga scartata a priori.
A sporgere denuncia in seguito all'accaduto è stata l'Ausl, confermando tuttavia il programma per le vaccinazioni odierne.
Quanto accaduto a Comacchio è stato definito un "atto gravissimo" dall'assessore regionale alle Politiche per la Salute, Raffaele Donini, che ha ricordato altri recenti episodi di stampo no vax in Romagna e nel modenese.
"Atti che, di qualsiasi natura siano, non devono restare e non resteranno impuniti. Le indagini sono già in corso e credo si debba essere inflessibili nei confronti degli autori di queste azioni ignominiose, che oltre a provocare un danno alla cosa pubblica, mirano a rallentare un’operazione di sanità pubblica, messa in atto per la nostra comunità, quali sono le vaccinazioni. Operazione dalla quale non abbiamo alcuna intenzione di deflettere. Esprimo, infine, la mia solidarietà vicinanza all’Azienda Usl di Ferrara e a tutti gli operatori che si stanno prodigando per tutelare la popolazione”, ha affermato Donini.
Sulla stessa lunghezza d'onda il sindaco di Comacchio, Pierluigi Negri, che ha auspicato un rapido sviluppo per le indagini sul caso:
"Denuciamo con forza quanto accaduto al centro vaccinale. Un atto grave, opera di delinquenti e sbandati, che hanno forzato gli ingressi, danneggiato la struttura e le attrezzature presenti. Ci auguriamo che in tempi brevi vengano rintracciati i responsabili degli atti vandalici", sono state le sue parole.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала