Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

"Se non abbassi le tasse ti diamo in pasto ai maiali", minacce di morte al sindaco di Comiso

© Comune di ComisoIl sindaco di Comiso Maria Rita Sghembari con il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci
Il sindaco di Comiso Maria Rita Sghembari con il presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Seguici su
Minacce di morte al primo cittadino di Comiso, Maria Rita Schembari, che ha reso pubblici i messaggi minatori contenuti in una lettera anonima, già consegnata alle forze dell'ordine con regolare denuncia.
"Nessuno pensi così di intimidirmi. Anzi, ne traggo maggiore forza e determinazione!". Così il sindaco di Comiso (Ragusa), Maria Rita Schembari, risponde su Facebook alle minacce di morte ricevute in una lettera anonima, nel post in cui ne divulga il contenuto.
Nella lettera viene intimato al primo cittadino del comune siciliano di abbassare le tasse. "Ti uccidiamo, ti facciamo a pezzi e ti diamo in pasto ai maiali", si legge in un foglio di carta bianca scritto a stampatello a penna. E' stata la stessa Schembari a rendere pubblico il contenuto della missiva, replicando con un lungo messaggio agli insulti e alle intimidazioni ricevute.
“Si arriva anche a questo purtroppo, quando in una parte della società ammorbata dal cancro del livore e dell’ignoranza, prevale la convinzione che le minacce e le intimidazioni facciano paura. Ci si arriva tra l’altro, attraverso l’attacco alla donna che amministra. Che fa politica. Più in generale, alla donna. E gli aggettivi usati ne danno l’ennesima conferma", scrive il sindaco, mentre si dichiara che "non vi è minaccia o intimidazione che possa farmi preoccupare".
Preoccupa invece "la drammatica deriva verso la quale si sta arenando una parte malata della società nella quale viviamo - aggiunge - quella del disprezzo della donna, quella dell’attacco alla persona, quella del sessismo becero".

Solidarietà da Italia viva

Il vicepresidente della Camera Ettore Rosato, presidente di Italia viva, ha espresso senza mezzi termini solidarietà al sindaco di Comiso per le minacce ricevute, da lui definite "inqualificabili, ignoranti e sessiste".
"Emblema della peggiore codardia di chi pensa di frenare l'operato altrui nascondendosi dietro un foglio di carta. Solidarietà alla sindaca, si faccia chiarezza sull’accaduto", si legge in un tweet.
La lettera anonima è stata consegnata alle forze dell'ordine dopo regolare denuncia.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала