Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Protesta “no green pass” a Milano: “Trieste chiama Milano risponde” - Foto, Video

© Sputnik . Eliseo BertolasiManifestazione No Green Pass a Milano
Manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Seguici su
Ogni sabato continuano le proteste contro il green pass in tutte le più importanti città italiane. A Milano una marea umana si è riversata in centro bloccando il traffico urbano al moto di “Trieste chiama Milano risponde”.
Che le proteste non tendano ad attenuarsi è sotto gli occhi di tutti, tante città si sollevano, la voce che si leva inequivocabile è sempre la stessa: “No green pass”.
Se per il quattordicesimo sabato consecutivo, oltre al recente blocco del porto di Trieste, la protesta continua e ogni settimana fa i numeri di partecipanti che vediamo man mano aumentare nelle piazze italiane qualcosa dovrà pur significare: sono sempre di più gli italiani che si oppongono al lasciapassare sanitario introdotto dal governo per lavorare e avere vita sociale.
© Sputnik . Eliseo BertolasiManifestazione No Green Pass a Milano
Manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Manifestazione No Green Pass a Milano
Chi protesta semplicemente rivendica il diritto di vivere con dignità, di studiare, di lavorare, di poter mantenere onestamente la propria famiglia.. senza dover sottostare ad alcun ricatto vaccinale, o quantomeno di decidere liberamente se scegliere, o meno, di vaccinarsi.
A Milano sabato 23 ottobre, letteralmente, è scesa in piazza una marea umana, impossibile il suo conteggio: migliaia e migliaia almeno dall’inizio del percorso da piazza Fontana, San Babila a piazzale Loreto.
© Sputnik . Eliseo BertolasiPartecipanti al corteo No Green Pass a Milano
Partecipanti al corteo No Green Pass a Milano - Sputnik Italia
1/5
Partecipanti al corteo No Green Pass a Milano
© Sputnik . Eliseo BertolasiCorteo No Green Pass a Milano
Corteo No Green Pass a Milano - Sputnik Italia
2/5
Corteo No Green Pass a Milano
© Sputnik . Eliseo BertolasiPartecipanti alla manifestazione No Green Pass a Milano
Partecipanti alla manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia
3/5
Partecipanti alla manifestazione No Green Pass a Milano
© Sputnik . Eliseo BertolasiCorteo No Green Pass a Milano
Corteo No Green Pass a Milano - Sputnik Italia
4/5
Corteo No Green Pass a Milano
© Sputnik . Eliseo BertolasiCorteo No Green Pass a Milano
Corteo No Green Pass a Milano - Sputnik Italia
5/5
Corteo No Green Pass a Milano
1/5
Partecipanti al corteo No Green Pass a Milano
2/5
Corteo No Green Pass a Milano
3/5
Partecipanti alla manifestazione No Green Pass a Milano
4/5
Corteo No Green Pass a Milano
5/5
Corteo No Green Pass a Milano
Numerosi gli agenti delle Forze dell’Ordine in tenuta antisommossa che dove hanno potuto hanno cercato di affiancare e di precedere la testa del corteo.
Un lungo tragitto
Verso le 17.00 i partecipanti alla protesta si sono ammassati in piazza Fontana per dar inizio alla manifestazione. Carabinieri e Polizia nel frattempo avevano già bloccato il breve tratto che collega piazza Fontana a piazza Duomo. I manifestanti hanno però aggirato il blocco facendo un ampio giro: via Larga, piazza Missori. Arrivati in piazza Duomo con la Polizia che bloccava piazza dei Mercanti hanno deciso di continuare su corso Vittorio Emanuele in direzione San Babila, e da lì, in seguito, scendere su corso Venezia, corso Buenos Aires, fino a piazzale Loreto.
A piazzale Loreto dopo una sosta che ha mandato in tilt il traffico intenso, che all’ora di punta serale gravita attorno a questo cruciale snodo stradale, il corteo è ripartito su viale Abruzzi, via dei Mille, viale Piceno occupando tutte le corsie di marcia, anche quella centrale per i mezzi pubblici. I manifestanti hanno poi svoltando su corso 22 Marzo per ritornare in centro.
Arrivati però in piazza 5 Giornate hanno trovato il cammino sbarrato da ingenti Forze dell’Ordine determinate a bloccare l’accesso su corso di Porta Vittoria dove c’è la sede della CGIL milanese, ci sono stati momenti di grande tensione. Impossibilitato a passare, il corteo ha quindi deviato su viale Bianca Maria per ritornare infine in piazza Fontana dove la manifestazione si è conclusa verso le 21.30.
© Sputnik . Eliseo BertolasiPolizia alla manifestazione No Green Pass a Milano
Polizia alla manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Polizia alla manifestazione No Green Pass a Milano
Per tutto il lungo tragitto il frastuono è stato semplicemente assordante: clacson fischietti, trombe, tamburi.. con slogan che di volta in volta venivano intonati, come: “Libertà”, “La gente come noi non molla mai”, “Giù le mani dal lavoro” oltre che a ingiurie contro Draghi.
© Sputnik . Eliseo BertolasiPartecipanti alla manifestazione No Green Pass a Milano
Partecipanti alla manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Partecipanti alla manifestazione No Green Pass a Milano
Tra i numerosi cartelloni presenti anche la simbologia religiosa: l’immagine della Madonna con l’invocazione al suo “Cuore Immacolato che trionferà”, l’Arcangelo San Michele Arcangelo che schiaccia il demonio, l’invocazione a Cristo per sconfiggere il piano infernale del nuovo ordine mondiale, di cui il green pass ne sarebbe un tassello.
Tensione con la Polizia
Certamente è stata una manifestazione molto nervosa tra Forze dell’Ordine e manifestanti con diversi momenti di tensione palpabili e crescenti in un pericoloso gioco delle parti fatto di sbarramenti e di tentativi di aggirarli. Più di una volta si è sfiorato lo scontro. Molti manifestanti hanno esortato e sperato in gesti o atteggiamenti di solidarietà da parte delle Forze dell’Ordine, ma invano.
© Sputnik . Eliseo BertolasiPolizia alla manifestazione No Green Pass a Milano
Polizia alla manifestazione No Green Pass a Milano - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Polizia alla manifestazione No Green Pass a Milano
Non a caso tra i vari slogan, anche sui cartelli presenti, più di una volta si è inneggiato a Nunzia Schilirò, la vice questore aggiunto della Polizia di Stato salita sul palco dei no green pass a Roma. Un cartellone riportava: “Lamorgese non sei all’altezza del Paese che rappresenti solidarietà al vicequestore Schilirò”.
L'opinione dell'autore può non riflettere la posizione della redazione
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала