Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

L'UE vicina alla riapertura della rappresentanza diplomatica a Kabul: sarà sorvegliata dai talebani

© Sputnik . Gian MicalessinPosto di blocco talebano a Kabul
Posto di blocco talebano a Kabul  - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Seguici su
L'Unione Europea pianifica di riaprire la missione diplomatica a Kabul entro un mese, riporta il quotidiano Financial Times, citando fonti al corrente della situazione.
"Il Servizio europeo per l'azione esterna pianifica di riaprire l'ufficio di rappresentanza a Kabul, dove si troveranno i suoi dipendenti, anche i diplomatici degli Stati membri potranno utilizzarlo", scrive il giornale.
Secondo quanto riferito, una decisione finale non è stata ancora presa a causa di preoccupazioni per la sicurezza. Il mese scorso Bruxelles ha inviato una delegazione in Afghanistan per studiare la possibilità di far tornare a Kabul i suoi diplomatici.
Per un mese l'Unione Europea ha cercato di raggiungere un accordo con Kabul che consentisse ai servizi di sicurezza privati ​​o alle guardie giurate dei paesi membri di occuparsi della sicurezza della missione.
Tuttavia, secondo una fonte, l'UE "ha ammesso con riluttanza" che non c'era alternativa alla richiesta del nuovo governo che le missioni estere fossero sorvegliate dalle forze talebane*.
Nabila Massrali, portavoce della Commissione Europea, ha confermato al quotidiano che l'UE sta "lavorando per stabilire una presenza minima" in Afghanistan, ma nessuna decisione definitiva è stata presa.
"In questa fase, sarà solo per l'Unione Europea, gli Stati membri possono aderire a loro discrezione. Per quanto riguarda chi si occuperà della sicurezza dei dipendenti, stiamo valutando le opzioni disponibili", ha detto la portavoce.
Massrali ha sottolineato che questo passo non sarebbe un segno di riconoscimento dell'autorità dei talebani.
"Vogliamo aiutare meglio il popolo afgano, hanno bisogno che siamo più vicini, e in ogni caso saremo costretti ad interagire con i talebani", ha concluso.
Camion in Polonia - Sputnik Italia, 1920, 18.10.2021
Afghanistan, i primi tir merce partiti verso l'UE dopo la salita al potere dei talebani

Situazione in Afghanistan

Agli inizi di agosto il movimento radicale Talebani* ha intensificato l'offensiva contro le forze governative afghane. Il 15 agosto i ribelli sono entrati a Kabul e il giorno dopo hanno dichiarato la fine della guerra.
Le ultime due settimane di agosto dall'aeroporto di Kabul, controllato dall'esercito americano, c'è stata un'evacuazione di massa di cittadini dei paesi occidentali e afgani che hanno collaborato con le missioni straniere.
La notte del 31 agosto, le forze armate statunitensi hanno lasciato l'aeroporto di Kabul, ponendo fine ad una presenza militare durata quasi 20 anni.
Quando le truppe internazionali si sono ritirate dal Paese e le evacuazioni si sono concluse, i talebani hanno annunciato la composizione del loro governo ad interim, guidato da Mohammad Hasan Akhund, ex ministro degli Esteri durante il precedente governo talebano, che è sanzionato dalle Nazioni Unite dal 2001.
*Organizzazione terroristica illegale in Russia e altri paesi
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала