Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Berlusconi avverte i suoi alleati: “Sarebbe irresponsabile interrompere il governo prima del tempo”

© Sputnik . Sergey GuneevL'ex premier italiano Silvio Berluxconi è presente a un incontro con il presidente russo Dmitry Medvedev nell'ambito del Consiglio Russia-NATO
L'ex premier italiano Silvio Berluxconi è presente a un incontro con il presidente russo Dmitry Medvedev nell'ambito del Consiglio Russia-NATO - Sputnik Italia, 1920, 24.10.2021
Seguici su
E sulla nuova leadership nel centrodestra sottolinea che si troverà una soluzione, Meloni e Salvini hanno un “profilo fortemente caratterizzato”. Il Cavaliere, poi, smentisce rotture in Forza Italia.
Silvio Berlusconi, reduce dal vertice del Ppe a Bruxelles, in cui ha avuto una “calorosa accoglienza”, parla a tutto campo del futuro della politica italiana e in particolare del centrodestra, “fondato da lui stesso 28 anni fa” in un'intervista al Corriere della Sera.
Il Cavaliere lancia prima di tutto un monito a chi morde il freno per andare alle elezioni tranciando di netto il lavoro del governo Draghi: “Sarebbe davvero irresponsabile pensare di interromperlo prima del tempo per bloccare il Paese in una campagna elettorale”.
Adesso l’esecutivo, che “sta portando l’Italia fuori dall’emergenza” deve continuare a lavorare senza parlare di voto e legge elettorale, ma di Pnrr, tasse, pensioni, benessere e sicurezza, dice Berlusconi.

La futura leadership del centrodestra

Secondo Berlusconi l’Italia ha “bisogno di un centrodestra liberale, cristiano, europeista e garantista” e ogni alleato fa la sua parte, come Salvini, “che la fa legittimamente” ma in maniera “diversa” da Forza Italia, sottolinea. Come del resto Meloni, che “non ha bisogno di garanti”.
Sul futuro leader della coalizione che Berlusconi vuole tenere unita, però, non si sbilancia: “Giorgia Meloni e Matteo Salvini hanno entrambi grandi capacità e un profilo fortemente caratterizzato. Da qui alle elezioni, che non sono imminenti, si troverà la soluzione migliore”.
E adesso il centrodestra “deve distinguersi per l’equilibrio, la serietà, la coerenza delle sue proposte, non per le sue questioni interne”

Forza Italia scricchiola, ma il Cav smentisce

Berlusconi parla poi delle polemiche interne al suo partito. “In verità, io non ho sentito nessuno in Forza Italia — voglio ripeterlo, nessuno — contestare la nostra linea politica”.
L’obiettivo è “lavorare per il Paese, sostenendo con forza il governo Draghi, e facendo tutto il necessario, magari anche qualche sacrificio, perché il Paese sia unito in questi mesi difficili. Lo facciamo da forza di centrodestra che ha un profilo distinto da quello dei suoi alleati”.
E se ci sono stati dissapori o voci di contrasti, precisa il leader forzista, “si tratta di incomprensioni personali, che vanno ricomposte, non di conflitti sulla linea politica”.
E poi lancia un messaggio a chi come Brunetta, Carfagna e Gelmini (tutti ministri del governo Draghi) vorrebbe un nuovo assetto politico: “Preferirei non leggere sui giornali notizie di polemiche che non ci rappresentano e che non credo interessino gli italiani”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала