Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Russia-Nato: impossibili normali relazioni diplomatiche per via delle mosse del Blocco Atlantico

© AP Photo / Virginia MayoNATO
NATO - Sputnik Italia, 1920, 22.10.2021
Seguici su
Lunedì la Russia ha sospeso l'attività dell'ufficio informazioni della Nato a Mosca e la propria missione permanente presso l'Alleanza, per la decisione del blocco di revocare l'accreditamento di alcuni diplomatici russi. Ora alla Nato è stato notificato di rivolgersi all'Ambasciata russa in Belgio per "qualsiasi questione urgente" da discutere.
Le normali relazioni diplomatiche con la Nato sono impossibili, a causa delle misure ostili dall'Alleanza Atlantica nei confronti della Russia, ha affermato il viceministro degli Esteri russo Alexander Grushko.
Parlando in una conferenza stampa, Grushko ha suggerito che ora non ci sono più momenti positivi nelle relazioni tra la Russia e l'alleanza di cui parlare.
Il diplomatico ha sottolineato la crescente attività della Nato ai confini della Russia, compreso il dispiegamento di una componente strategica, che, secondo lui, "crea nuove realtà militari".
Grushko ha ipotizzato che l'Alleanza stia rapidamente "trascinandosi verso schemi della Guerra Fredda", con azioni tali "che influenzano direttamente le relazioni con la Russia".
Invitando il blocco militare occidentale a scegliere un Paese, la cui missione diplomatica fungerà da rappresentante dell'alleanza a Mosca, Grushko ha sottolineato che la Russia continuerà a sostenere i normali contatti con i Paesi membri della Nato sul tema della sicurezza europea.

Relazioni congelate

Le osservazioni di Grushko arrivano a margine delle dichiarazioni del ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov, secondo cui Mosca sospenderà il funzionamento dell'ufficio informazioni della Nato in Russia e il lavoro della propria missione permanente presso l'Alleanza Atlantica, a seguito della decisione del blocco di revocare l'accreditamento di otto collaboratori della missione russa presso la Nato. L'Alleanza Atlantica ha espresso "rammarico" per la decisione della Russia.
 Russia, NATO - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Russia-NATO: Nelle crisi la Russia è un partner imprescindibile del quale la NATO deve tener conto
Martedì Lavrov ha accusato il blocco occidentale di "seppellire" l'idea del dialogo con la Russia, respingendo l'idea di consultazioni urgenti in situazioni di crisi. Il ministro degli Esteri ha sottolineato che Mosca ha ripetutamente proposto alla Nato la necessità di concordare linee rosse, che i loro militari non dovrebbero attraversare, e quanto dovrebbero tenersi lontano dai confini condivisi, etc. Tutte queste proposte da parte della Russia sono state accolte con il silenzio, ha osservato Lavrov.
Ieri, dopo che il numero uno del Pentagono Lloyd Austin ha confermato il sostegno di Washington alle aspirazioni dell'Ucraina di entrare nella Nato, durante la sua visita a Kiev, il viceministro degli Esteri russo Andrey Rudenko ha avvertito che l'ingresso del Paese nel blocco sarebbe un passo estremamente pericoloso, che costringerebbe Mosca a rispondere.
Sempre ieri, il presidente russo Vladimir Putin ha definito la presenza militare della Nato in Ucraina una "minaccia per la Russia" ed ha ipotizzato che la visita di Austin a Kiev costituisse di fatto "l'apertura delle porte della Nato per l'Ucraina".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала