Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Scontro in diretta a 'Non è l'Arena' tra Giletti e la senatrice no-pass: "Studi la Costituzione"

© Sputnik . Evgeny UtkinManifestazione pacifica contro il green pass a Trieste
Manifestazione pacifica contro il green pass a Trieste - Sputnik Italia, 1920, 21.10.2021
Seguici su
Il conduttore si è scagliato contro la senatrice di Alternativa c'è, che nei giorni scorsi è stata sospesa dal Senato per essersi rifiutata di esibire il green pass per entrare a Palazzo Madama: "Dice castronerie, studi la Costituzione".
Il dibattito sul green pass infiamma anche gli studi di La7, dove ieri, durante la puntata del mercoledì di Non è l’Arena, è scoppiata una vera e propria bagarre tra il conduttore Massimo Giletti e la senatrice Bianca Laura Granato di Alternativa c’è.
L’ex grillina, nei giorni scorsi, è stata sospesa per dieci giorni dal consiglio di presidenza di Palazzo Madama, per essersi rifiutata di esibire il green pass per prendere parte ai lavori della commissione affari costituzionali.
La senatrice ha spiegato le ragioni del suo gesto in diretta, collegandosi da Trieste, dove ha aderito alla protesta contro l’obbligo del certificato verde sul posto di lavoro.
Senato italiano, Palazzo Madama - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Green pass: senza non si entra in Senato. Sospesa per 10 giorni la senatrice Laura Granato
“Non credo di dover rispondere attraverso un atto di obbedienza ad un governo verso il quale io non provo alcuna fiducia”, attacca la Granato, dopo essersi punzecchiata con Giletti per un imprecisione del conduttore sul suo nome.

Il green pass, ha poi spiegato, “viene imposto a causa di un decreto-legge che è un atto emanato dal governo, un atto che io entravo per contestare, quindi io non esibisco un attestato di obbedienza rispetto a un qualcosa che poi vado a contestare all'interno di quelle aule”.

“Io – ha aggiunto, citata dal Tempo - rappresento il popolo e quella carta non rappresenta niente, se non l’obbedienza ad un governo che rappresenta solo sé stesso”.
Affermazioni che hanno fatto sobbalzare il conduttore: “Lei non può rappresentare il popolo, perché dovrebbe studiare la Costituzione, se lo lasci dire da uno che ha studiato Legge, ha detto delle castronerie in serie”, ha attaccato Giletti.
“Eppure, lei sta in Senato, – ha proseguito il giornalista - almeno la Costituzione dovrebbe saperla”. Per tutta risposta, la senatrice ha replicato urlando di non voler prendere lezioni dal conduttore, che per tutta risposta l’ha esortata ad effettuare i tamponi per entrare in Parlamento e sostenere da lì le proprie idee.
Nel dibattito tra i due è poi intervenuta anche la giornalista Sandra Amurri, che ha suggerito alla Granato di dimettersi dal ruolo di senatrice, per portare avanti la propria battaglia contro il green pass senza essere pagata dai contribuenti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала