Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Di Battista: "green pass detonatore, favorevole a manifestazioni contro governo"

© Sputnik . Eliseo BertolasiMilano manifestazione contro il Green Pass
Milano manifestazione contro il Green Pass - Sputnik Italia, 1920, 21.10.2021
Seguici su
L'ex esponente del Movimento Cinque Stelle si è detto "molto scettico" sul green pass obbligatorio.
Alessandro Di Battista, una volta uno dei rappresentanti più carismatici tra i pentastellati, che ha lasciato il Movimento dopo il sostegno al governo Draghi, è intervenuto ad Accordi e Disaccordi sul Nove, per commentare le proteste dei no green pass contro la certificazione verde obbligatoria. Pur ribadendo di essere favorevole alla vaccinazione contro il Covid, Di Battista ha espresso comprensione per le proteste, rilevando, allo stesso tempo, l'inutilità di questo strumento per convincere i no-vax più oltranzisti.

"Sono molto scettico sul green pass, un atto di coercizione del genere non convincerà una frangia dura che ha paura a vaccinarsi. Io invito gli scettici a vaccinarsi, è molto importante, ma questo non riguarda il green pass. Ritengo che, siccome in tutta Europa non esiste, un governo serio deve spiegare le ragioni per cui in Italia c'è questa misura, che in altri paesi non c'è".

Di Battista ha poi sostenuto che il green pass è stato una sorta di "detonatore" che ha fatto esplodere le proteste della gente contro il governo Draghi.
"Queste sono manifestazioni contro il governo e io condivido le manifestazioni contro il governo".
Ha poi invocato le dimissioni della titolare del Viminale Luciana Lamorgese, a seguito dello sgombero con gli idranti del sit-in dei portuali di Trieste, che protestavano contro il green pass obbligatorio per lavorare.

"A me non sono piaciuti, soprattutto pensando a quello che è stato permesso ai fascisti di Forza Nuova... In un paese civile la Lamorgese dovrebbe dimettersi".

Ad una domanda personale sul suo eventuale ritorno in politica, Di Battista ha lasciato aperta la porta.
"Non lo escludo, non lo escludo assolutamente".
In precedenza, Di Battista, commentando a caldo la mano pesante della polizia contro i portuali di Trieste, aveva sostenuto che i "lavoratori erano stati trattati come criminali".
A Trieste continuano le proteste contro il green pass - Sputnik Italia, 1920, 20.10.2021
A Trieste continuano le proteste contro il green pass - Video
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала