Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Bologna: operaio di soli 22 anni morto mentre lavorava, la strage prosegue

CC BY 2.0 / Chris Sampson / Ambulanze italiane
Ambulanze italiane - Sputnik Italia, 1920, 21.10.2021
Seguici su
Morto mentre lavorava all’Interporto di Bologna un operaio di 22 anni, originario della Guinea Bissau. L’incidente è avvenuto intorno all’una del mattino di giovedì 21 ottobre.
L’operaio della logistica sarebbe rimasto incastrato tra una ribalta del magazzino e il mezzo pesante parcheggiato a ridosso del punto di carico e scarico merci.
L’incidente è avvenuto presso il magazzino del corriere Sda Express Courier nel blocco 13.4, riporta Il Resto del Carlino.
Risulta che il giovane operaio era dipendente della cooperativa di trasporti Metra.
Secondo la prima ricostruzione, il giovane sarebbe morto sul colpo per lo sfondamento del torace. Sul posto sono intervenuti il 118, che ha dichiarato la morte dell’operaio, i carabinieri, per gli accertamenti, e il personale della medicina del Lavoro.

La strage silenziosa

Secondo i dati Inail, da inizio 2021 sarebbero già morti oltre 772 lavoratori e lavoratrici. Dati che non tengono conto delle morti di ottobre.
I sindacati hanno chiesto a gran voce e ripetutamente al governo di inasprire le pene per chi non rispetta il Testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
Pierpaolo Bombardieri, segretario generale UIL, intervistato da Sputnik pochi giorni fa, aveva parlato di numero di morti da “guerra civile”, sottolineando come “bisogna partire con un piano di formazione per tutti i lavoratori, soprattutto per chi viene appena assunto ed entra in azienda”.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала