Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Barbero: le donne sono poco spavalde e hanno quindi meno successo. Bufera sui social

© Foto : fornita da Alessandro BarberoAlessandro Barbero
Alessandro Barbero - Sputnik Italia, 1920, 21.10.2021
Seguici su
Sui social network impazza la bufera sul professore Alessandro Barbero, che avrebbe considerato le donne poco spavalde e, per questo, deficitarie nel successo lavorativo.
Le cose stanno proprio così? Il professore di storia terrà un ciclo di tre lezioni al grattacielo Intesa Sanpaolo di Torino, dal titolo: Donne nella storia: il coraggio di rompere le regole.
Un titolo che suona l’opposto di quanto, in queste ore, si è diffuso nel web. Il ciclo di tre lezioni, infatti, si concentrerà su tre donne che, a loro modo, hanno avuto potere.
Barbero parte con Caterina di Russia, proseguirà nella seconda lezione con Madre Teresa di Calcutta e chiuderà il ciclo con Nilde Iotti.
Tuttavia, durante l’intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, il professore ha risposto così alla domanda della giornalista, che gli chiedeva del perché, secondo lui, la donna fatica ancora così tanto a trovare parità nel mondo del lavoro.

“Rischio di dire una cosa impopolare”, ha permesso Barbero, già prevedendo le polemiche, “ma vale la pena di chiedersi se non ci siano differenze strutturali tra uomo e donna, che rendono a quest’ultima più difficile avere successo in certi campi. È possibile che, in media, le donne manchino di quell'aggressività, spavalderia, sicurezza di sé che aiutano ad affermarsi? Credo sia interessante rispondere a questa domanda. Non ci si deve scandalizzare per questa ipotesi, nella vita quotidiana si rimarcano spesso differenze tra i sessi”.

Barbero, però, prima di rispondere alla domanda, ha sottolineato che lui è uno storico e che a egli compete indagare il passato, mentre sul presente e e sul futuro può parlare solo a titolo personale.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала