Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

USA: Primo trapianto riuscito di un rene di maiale all’uomo

© Sputnik . Pavel KomarovCarne suina cinese
Carne suina cinese - Sputnik Italia, 1920, 20.10.2021
Seguici su
Un rene di maiale è stato trapiantato con successo in un essere umano presso il centro medico NYU Langone Health a New York City. Questa rivoluzionaria tecnica potrebbe permettere di superare la carenza di organi umani per il trapianto, affermano i medici.
Un maiale con geni alterati artificialmente, in modo che i suoi tessuti non avessero più molecole di zucchero alfa-gal, note per innescare rigetti, è stato utilizzato come donatore di rene per un trapianto umano, ha riportato la Reuters.
I chirurghi hanno rivelato che il destinatario di questo rene è stato un paziente in morte cerebrale con sintomi di disfunzione renale. La famiglia del paziente ha acconsentito all'esperimento, prima che gli venisse rimosso il supporto vitale, come da programma.
Il team ha collegato il rene del maiale ai principali grandi vasi sanguigni al di fuori del corpo del ricevente sotto osservazione per due o tre giorni. Sorprendentemente, il rene ha filtrato i rifiuti e prodotto urina, senza innescare il rigetto.
"I risultati dei test sulla funzione del rene trapiantato sono sembrati abbastanza regolari. Il rene ha prodotto la quantità di urina che ci si sarebbe aspettati da un rene umano trapiantato e non ci sono state evidenze del rigetto vigoroso e precoce che si è osservato quando reni di maiale non modificati erano stati in precedenza trapiantati", ha detto il chirurgo capo dei trapianti, il dottor Robert Montgomery, che ha eseguito l'intervento il mese scorso.
Montgomery ha anche affermato che il livello anormale di creatinina del ricevente, che è un segno di disfunzione renale, è tornato a livelli normali dopo il trapianto. Il maiale geneticamente modificato è stato sviluppato dall'unità Revivicor della United Therapeutics Corp (UTHR.O).
Secondo la United Network of Organ Sharing, organizzazione no-profit che gestisce la rete di approvvigionamento e trapianto di organi negli Stati Uniti, quasi 107.000 persone sono in lista d'attesa per i trapianti di organi nel Paese, di cui più di 90.000 in attesa di un rene.
Gli scienziati lavorano agli xenotrapianti, cioè la possibilità di trapianti da animale a uomo, ormai da decenni, con i maiali geneticamente modificati che sono già considerati una risorsa per valvole cardiache e innesti cutanei per i pazienti umani.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала