Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sondaggi politici: Fratelli d’Italia resta primo partito nazionale, seguono Pd e Lega

© Foto : Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica/Paolo Giandotti l Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con l’On. Giorgia MELONI, Capo della forza politica “Fratelli d’Italia”
l Presidente della Repubblica Sergio Mattarella  con l’On. Giorgia MELONI, Capo della forza politica “Fratelli d’Italia” - Sputnik Italia, 1920, 20.10.2021
Seguici su
Chi è il primo partito d’Italia secondo i sondaggi? Fratelli d’Italia, secondo la ricerca condotta da Demopolis per 'Citynews'.
Giorgia Meloni resta prima, con il 20,5% delle intenzioni di voto, nonostante gli errori politici su tutti i fronti commessi nella gestione delle amministrative.
Subito dietro troviamo il Partito Democratico che, udite udite, supera la Lega per Salvini premier. Rispettivamente, i due partiti sono al 20,2% e al 19,6%, quindi separati appena da qualche decimale.
Il Pd di Enrico Letta si conferma, quindi, l’unica forza politica di centrosinistra in grado di contrastare i partiti di centrodestra.
Il sondaggio è stato condotto dal 13 al 16 ottobre 2021, tenendo conto di 8.860 cittadini maggiorenni residenti in Italia.
Il Movimento 5 Stelle, nonostante sia sparito dai radar nelle amministrative, a livello nazionale conferma il suo livello di gradimento al 15,8%, che aveva anche prima che Giuseppe Conte assumesse il ruolo di capo politico del partito di Beppe Grillo.
M5S e PD solo insieme appaiono essere in grado di contrastare i due fenomeni del centrodestra.
Secondo il sondaggio politico, inoltre, Forza Italia ottiene il 6,5% delle preferenze di voto.
Quindi, via via, si scende, con il partito di Carlo Calenda, Azione, che prende il 3%. Seguono Liberi e Uguali con Articolo 1, che si ferma al 2%, e tutti gli altri sotto tale soglia. Anche Italia Viva di Matteo Renzi sparisce, pian piano, dai sondaggi.

La fiducia nel governo

La fiducia in Mario Draghi resta al 58%, il 27% dice di non avere fiducia in lui e il 15% è indeciso.
Per quanto riguarda il green pass in azienda, il 65% degli intervistati si dichiara favorevole, mentre soltanto il 24% è contrario.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала