Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Quote rosa, giovani, politici e tecnici: ecco come sarà la giunta Gualtieri a Roma

© FotoRoberto Gualtieri
Roberto Gualtieri - Sputnik Italia, 1920, 20.10.2021
Seguici su
Il nuovo sindaco della Capitale prepara la squadra, in vista dell'insediamento in Campidoglio. Tra i nomi che circolano, molti sono ex consiglieri "zingarettiani", ma arriveranno anche diversi tecnici.
Sarà una giunta giovane, con una vice sindaco donna e una squadra formata da politici e tecnici. Tanti quelli che rivendicano un posto di peso nel team con cui Roberto Gualtieri, l’ex ministro Dem dell’Economia del governo Conte Bis, amministrerà la Capitale.
A sostenerlo nella corsa al Campidoglio, infatti, oltre al Pd, c’erano anche Demos, Europa Verde, Roma Futura, Sinistra Civica Ecologista, i socialisti e la lista civica che supportava il candidato sindaco.
Oggi i consiglieri eletti rivendicano un ruolo nella squadra. Gualtieri, per ora, si limita a promettere che le nomine verranno fatte in tempi rapidi. In ogni caso, dopo il passaggio di consegne con la sindaca uscente, Virginia Raggi.
Intanto, in ballo per la carica di vice sindaco, secondo le indiscrezioni pubblicate dall’Agi, ci sono già due nomi. Quello di Monica Lucarelli, prima della lista civica Gualteri, e quello di Francesca Bria, membro del Cda Rai. Ma tra le ipotesi c’è anche quella di chiamare in Campidoglio le deputate Dem Marianna Madia o Beatrice Lorenzin, a patto che rinuncino all’incarico parlamentare.
Per gli assessorati, le voci che circolano danno l’ex presidente del I municipio Sabrina Alfonsi, come papabile alla Scuola e Verde, Svetlana Celli allo Sport ed Eugenio Patanè, consigliere regionale del Pd, alla Mobilità. Un altro zingarettiano, Albino Ruberti, potrebbe ricoprire l’incarico di capo di gabinetto.

Qualcuno prevede una vera e propria “fuga” dalla Pisana verso il Campidoglio. Il motivo è che, come spiega Repubblica, il governatore Dem Nicola Zingaretti potrebbe correre, la prossima primavera, per prendere il posto lasciato vuoto da Gualtieri in Parlamento alle suppletive del collegio Roma Centro.

Un’eventualità che porterebbe al voto anticipato per la Regione e che starebbe spingendo molti fedelissimi del presidente a “migrare” verso Palazzo Senatorio.
Ad un altro esponente della lista civica, Alessandro Onorato, ex consigliere dem, poi passato con Alfio Marchini, potrebbe andare la delega al Turismo. In lizza per lo stesso incarico c’è anche l’ex senatore del Pd, Raffaele Ranucci. Un tecnico potrebbe andare all’Urbanistica. Tra i candidati spicca il nome di Laura Ricci, professoressa a La Sapienza.
Ma in giunta ci sarebbe anche un posto per un esponente di sinistra e ad uno di Demos.

Poi c’è il nodo delle partecipate, dove già si vocifera di un allontanamento dell’ad Stefano Zaghis da Ama, la municipalizzata che si occupa della raccolta dei rifiuti. Al suo posto potrebbe subentrare Fabio Bellini, ex consigliere regionale, tra i guru della campagna di Gualtieri, che in passato si è occupato della questione spazzatura.

Il criterio da seguire è anche quello del rispetto delle quote rosa, con almeno il 50 per cento di donne in giunta. Altri incarichi di peso sono quelli che riguardano il Giubileo del 2025 e la candidatura ad Expo.
Dello stadio dovrebbe occuparsi l’ex capogruppo Dem in Campidoglio, Giulio Pelonzi. Al suo posto, prevede sempre Repubblica, potrebbe arrivare una fedelissima del neo-sindaco, Giulia Tempesta.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала