Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Whirlpool Napoli, Orlando: "Impegno per scongiurare i licenziamenti"

© Fiom CgilManifestazione lavoratori Whirlpool a Roma, 22 luglio 2022
Manifestazione lavoratori Whirlpool a Roma, 22 luglio 2022 - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Seguici su
Il ministro del Lavoro conferma l'impegno preso dalla viceministra Todde per garantire la continuità occupazionale e scongiurare i licenziamenti degli oltre 300 lavoratori dello stabilimento di via Argine. Il tavolo è stato aggiornato al 25 ottobre.
Il ministro del Lavoro Andrea Orlando si assume l'impegno a "garantire la continuità occupazionale e scongiurare licenziamenti". La dichiarazioni arrivano dal tavolo Whirlpool appena concluso al Mise, secondo quanto riferiscono a Sputnik Italia fonti sindacali.
"Abbiamo lavorato con il Mise per verificare la congruità di una soluzione che può essere più o meno ravvicinata nel tempo. Ci sono variabili, la prima è capire le disponibilità di Whirlpool di accompagnare questo percorso. Come ministero ci facciamo carico di garantire continuità in funzione della soluzione che si va definendo", ha detto, sottolineando che è necessario "evitare che ci sia un vuoto".
Il tavolo è iniziato questa mattina a mezzogiorno alla presenza dalla viceministra dello Sviluppo Economico, Alessandra Todde, e di Fiom, Fim e Uilm. Contrariamente a quanto richiesto dai sindacati il ministro Giancarlo Giorgetti non ha partecipato all'incontro mentre il ministro del Lavoro Andrea Orlando è arrivato a conclusione dei lavori.
© CgilIl ministro del Lavoro Andrea Orlando e il viceministro dello Sviluppo Economico Alessandra Todde
Il ministro del Lavoro Andrea Orlando e il viceministro dello Sviluppo Economico Alessandra Todde - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Il ministro del Lavoro Andrea Orlando e il viceministro dello Sviluppo Economico Alessandra Todde
La Todde avrebbe confermato la data del 15 dicembre per la costituzione del consorzio e presentazione del Piano industriale per il riassorbimento del perimetro complessivo.
"Il lavoro del consorzio va avanti, che il progetto è estremamente serio - ha detto - il governo è disponibile a continuare tutte le interlocuzioni necessarie", riferiscono le fonti sindacali.
Il tavolo è stato aggiornato alle 15 del 25 ottobre alla presenza dei ministri Orlando e Giorgetti. Al centro del prossimo incontro sarà il percorso da intraprendere per la continuità produttiva e operativa del sito partenopeo.
"Occorre passare rapidamente dagli impegni politici ai provvedimenti concreti e ci aspettiamo che ciò avvenga già al prossimo incontro di lunedì 25. Al Ministro Giorgetti, in partenza per gli USA, chiediamo anche di incontrare i vertici della multinazionale", dichiarano i sindacati in una nota congiunta di Fim, Fiom e Uilm nazionali.
Nei prossimi giorni i lavoratori Whirlpool svolgeranno assemblee informative in tutti gli stabilimenti del gruppo, mentre venerdì 29 ottobre è indetto uno sciopero nazionale con manifestazione a Varese.
"Sarà una manifestazione non solo contro la decisione della multinazionale di avviare i licenziamenti, ma finalizzata a rivendicare un piano industriale per tutti gli stabilimenti italiani, e anche rivolta al Governo italiano, affinché assumano atti conseguenti alle promesse fatte", conclude la nota.
L'azienda ha confermato alla scadenza della procedura di licenziamento l'intenzione di non retrocedere, ma ha congelato l'invio delle lettere che verranno inviate a partire dal 22 ottobre.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала