Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Missile nordcoreano: secondo l'esperto è un test da sottomarino, oppure un nuovo vettore

© AP Photo / Ahn Young-joonCorea del Nord, lancio di un missile
Corea del Nord, lancio di un missile - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Seguici su
Kim Dongyeup, Professore all'Istituto di Studi sull'Estremo Oriente dell'Università di Gyeongnam, in Corea del Sud, ha commentato per Sputnik il lancio, avvenuto questa mattina, di un missile in direzione del Mar del Giappone, eseguito dalla Corea del Nord.
Questa mattina, l’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap ha annunciato che la Corea del Nord ha eseguito un ennesimo test missilistico con un vettore, con ogni probabilità un missile balistico, lanciato in direzione del Mar del Giappone.
Intervistato da Sputnik, il professore sudcoreano dell'Universtià degli studi della Corea del nord (University of North Korean Studies), Kim Dongyeup, ha commentato l’evento, cercando di prevedere nel dettaglio di che tipo di test possa essersi trattato, in attesa che le autorità sudcoreane e gli alleati americani analizzino tutti i dati della traiettoria.
"Dato che il lancio è stato effettuato dalle vicinanze di Sinpo, secondo me c'è un'alta probabilità che si sia trattato di un missile balistico lanciato da sottomarino (SLBM)”, ha esordito il professore, facendo riferimento alla base militare marina di Sinpo, al centro del Paese, affacciata sul Mar del Giappone.
“La Corea del Nord ha già testato più volte gli SLBM: nell'agosto 2016 da una classe di sottomarini Sinpo lanciò un Pukkykson-1 e, nell'ottobre del 2019, un Pukkykson-3 venne invece lanciato da una chiatta semisommersa. Pertanto, riguardo al lancio di oggi, mi sembra ci siano due opzioni principali. La prima è il lancio di un Pukkykson-3, questa volta da sottomarino e non da chiatta, la seconda è il lancio da un sottomarino di classe R, modificato per lanciare un SLBM. Sarà naturalmente necessario esaminare con cura tutti i dati delle telemetrie prima di arrivare ad una conclusione definitiva, con particolare attenzione all’angolo, l’altitudine e al punto di impatto in mare.

Il Pukkykson-3, quando venne lanciato dalla chiatta semisommersa nel 2019, volò per soli 450 km, ma aveva un angolo molto acuto, con maggiore altitudine, ipotizziamo possa arrivare nello spazio a 910 km, possiamo ipotizzare che questo tipo di missili a traiettoria balistica potrebbero arrivare ad avere una gittata fino a 2500 km”.

“Se la portata o l'altitudine del lancio di oggi non sarà particolarmente significativa, allora ci sono altre possibilità”, ha continuato il professore, introducendo altre varianti, “potrebbe significare prima di tutto un lancio fallito, ma potrebbe anche essere il primo test da una chiatta dei nuovi missili Pukkykson-4 o addirittura Pukkykson-5, recentemente mostrato in parata militare. Personalmente, mi sembra che la probabilità di tale opzione sia anche leggermente superiore”.
“Considerando come ultimamente il Nord stia testato le sue armi”, ha concluso il professore, “sembra che le autorità del Pase siano indirizzate a compensare la mancanza di risultati significativi in ​​ambito economico a causa della difficile situazione legata al COVID-19 e alle sanzioni, puntando piuttosto sulla massimizzazione del successo in ambito militare".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала