Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Migranti, Sea Watch chiede un porto sicuro per le 412 persone a bordo

© AP Photo / Salvatore CavalliSea Watch 3
Sea Watch 3 - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Seguici su
La nave dell'omonima ong tedesca ha raggiunto la zona SAR libica il 16 ottobre. Da allora sono stati effettuati diversi salvataggi in mare.
La nave umanitaria Sea Watch 3 ha chiesto un porto sicuro per i 412 migranti a bordo, riscattati dalle acque nei giorni scorsi. L'equipaggio rende noto che molti dei passeggeri riportano ferite da ustione e quasi un terzo sono minori.
"Le 412 persone a bordo di #Sea Watch 3 non possono restare in mare, hanno sofferto abbastanza. Molti casi di ustioni da carburante e di fragilità psicologica. Quasi un terzo sono minori, tanti bambini. Chiediamo che ci venga assegnato subito un porto sicuro dove farle sbarcare", si apprende da un tweet.
La Sea Watch 3 ha raggiunto sabato 16 ottobre la zona di ricerca e soccorso al largo delle coste libiche. A partire da domenica ha effettuato cinque interventi di salvataggio in meno di 24 ore. Sono state tratte in salvo dalle acque 332 persone, portate a bordo dell'imbarcazione.
La ong ha inoltre comunicato che almeno due respingimenti di migranti ad opera della guardia costiera libica sono stati documentati dal Sea Bird, l'aereo di monitoraggio di Sea Watch.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала