Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Incidenti sul lavoro: 14 mila morti in 15 anni, ma solo poche centinaia le sentenze

© Marco MerliniMorti sul lavoro
Morti sul lavoro - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Seguici su
Il direttore dell’Inl ha illustrato i dati degli incidenti sul lavoro, sottolineando la necessità di giustizia per le vittime. Il quadro frammentario di vigilanza rende ancora più necessario un coordinamento a livello investigativo.
Negli ultimi 15 anni, circa 14mila lavoratori sono morti per incidenti sul posto di lavoro. Si contano, in media, 700 mila infortuni all'anno. Questi sono i dati illustrati dal direttore dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro, Bruno Giordano, durante l'audizione sul Ddl del Movimento 5 stelle sull'istituzione della Procura nazionale del lavoro.

"Avremmo dovuto avere 15mila sentenze, perché ne abbiamo solo alcune centinaia?", osserva.

Per Giordano è necessario che venga garantita l'uniformità e l'omogeneità delle indagini.
"È necessario un coordinamento investigativo. Le vittime hanno necessità di avere la stessa giustizia", ha affermato.

Morti sul lavoro

Nei primi otto mesi del 2021 sono state 349.449 le morti bianche, oltre 27 mila in più (+8,5%), rispetto alle 322.132 dei primi otto mesi del 2020. Diminuiscono però gli infortuni con esito mortale, 772 rispetto ai 823 decessi avvenuti nello stesso periodo dell'anno precedente. Lo si apprende dagli open data dell'Inail sulle denunce di infortunio e di malattia professionale presentate all’Istituto da gennaio ad agosto 2021.
Inail avvisa che il confronto tra il 2020 e il 2021 richiede però cautela, in quanto i dati delle denunce mortali degli open data mensili, più di quelli delle denunce in complesso, sono provvisori e influenzati fortemente dalla pandemia, con il risultato di non conteggiare un rilevante numero di 'tardive' denunce mortali da contagio da Covid-19.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала