Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ecuador: il presidente dichiara stato di emergenza contro violenze per droga, schierato l'esercito

© AP PhotoOpposition presidential candidate of the Movement Creando Oportunidades, CREO, party, Guillermo Lasso, delivers a speech during his closing campaign rally in Guayaquil, Ecuador, Thursday, Feb. 14, 2013.
Opposition presidential candidate of the Movement Creando Oportunidades, CREO, party, Guillermo Lasso, delivers a speech during his closing campaign rally in Guayaquil, Ecuador, Thursday, Feb. 14, 2013. - Sputnik Italia, 1920, 19.10.2021
Seguici su
Dall'inizio dell'anno, l'Ecuador sta attraversando una crisi carceraria senza precedenti.
Il presidente ecuadoriano, Guillermo Lasso, ha dichiarato lo stato di emergenza nel Paese sudamericano, per far fronte all'inaudita ondata di violenze legate alla droga.
In un messaggio trasmesso in diretta TV, il capo di stato ha disposto la mobilitazione della polizia e dell'esercito in strada:

"Con decorrenza istantanea, le forze armate e la polizia si faranno sentire con la forza nelle strade, perché abbiamo decretato lo stato di emergenza sul territorio nazionale", sono state le parole del presidente Lasso.

Il capo di stato ha dunque dichiarato ufficialmente guerra al narcotraffico, che è stato definito il "solo nemico" presente nelle strade del Paese.

"Negli ultimi anni, l'Ecuador - ha quindi aggiunto il leader della destra - è passato dall'essere un paese del narcotraffico ad uno che consuma anche la droga”.

Carcere - Sputnik Italia, 1920, 30.09.2021
Ecuador: carneficina in un carcere di massima sicurezza, 116 morti e 8 feriti
Poche ore prima Lasso aveva nominato un nuovo ministro della Difesa, nel tentativo di trovare una soluzione alla crisi delle carceri, che dall'inizio dell'anno ha provocato circa 200 morti.
Il maggiore eccidio, in questo senso, è accaduto nel mese di settembre, quando almeno 116 detenuti sono stati uccisi e decine di altri feriti nella Penitenciaria del Litoral, nella provincia di Guayas, in quello che è stato l'incidente carcerario più sanguinoso nella storia del Paese.
Il presidente Lasso nei giorni scorsi era stato oggetto dell'apertura di un'indagine da parte del Parlamento nazionale in relazione ai Pandora Papers.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала