Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Israele prevede di poter affrontare fino a 2.500 razzi al giorno in caso di guerra con Hezbollah

© AFP 2021 / Mohammed AbedПалестинская женщина снимает селфи во время военного парада ХАМАС
Палестинская женщина снимает селфи во время военного парада ХАМАС - Sputnik Italia, 1920, 18.10.2021
Seguici su
Israele non ha intenzione di entrare in guerra con Hezbollah, ma nel caso ciò dovesse accadere, l'esercito israeliano sarà pronto ad affrontare fino a 2.500 razzi al giorno lanciati da questi, ha riferito domenica all'Agenzia France Presse un alto ufficiale militare israeliano.
Secondo Uri Gordin, capo del comando del fronte interno delle forze di difesa israeliane, nel conflitto di maggio con gruppi armati a Gaza, città come Tel Aviv e Ashdod hanno visto il "più alto numero di attacchi nella storia di Israele".
"Abbiamo visto un ritmo di oltre 400 razzi sparati contro Israele su base giornaliera", afferma Gordin nel rapporto.
La protezione civile è responsabilità dell'Home Front Command dell'IDF, che ha il compito di preparare il paese in caso di minaccia, conflitto o disastro.
Secondo il rapporto, l'unità è stata punita per la sua risposta a Hezbollah nel conflitto del 2006, che ha provocato la morte di oltre 1.200 libanesi e 160 israeliani.
Secondo Gordin, come citato nel rapporto, il conflitto è servito da "sveglia" per l'Home Front Command, che da allora ha rafforzato i suoi gruppi di collegamento, che ora operano in 250 comunità israeliane per fornire assistenza in caso di un attacco.
L'Home Front Command utilizza proiezioni computerizzate per stimare la traiettoria di un razzo dopo che è stato lanciato e dice alla popolazione di cercare rifugio nei bunker antiaerei se si trovano entro un certo raggio.
Un dipendente dell'impianto di arricchimento dell'uranio a Isfahan, Iran - Sputnik Italia, 1920, 15.10.2021
Teheran mette in guardia Israele sulle “avventure militari” contro gli impianti nucleari in Iran
Secondo il funzionario militare, ciò ha consentito ai servizi di soccorso di "arrivare nel luogo dell’incidente in meno di cinque minuti" durante gli 11 giorni di guerra con Hamas nella Striscia di Gaza a maggio. Secondo quanto riferito, erano stati stabiliti piani in caso di incidente al confine con il Libano.
Inoltre, una fonte segreta della sicurezza israeliana ha affermato che l'IDF starebbe cercando "stabilità" con il suo vicino settentrionale, che è coinvolto in una grave crisi economica e ha visto scontri settari fatali nella capitale Beirut giovedì che hanno provocato la morte di sette persone, inclusi membri di Hezbollah.
La fonte della sicurezza ha affermato che Hezbollah, sostenuto dall'Iran, sarebbe "la fonte di instabilità in Libano" e che il gruppo "sfrutta le risorse dello stato per gli interessi iraniani".
A sua volta, l'Iran è "più vicino alla creazione di materiale fissile per armi nucleari di quanto non lo sia mai stato in passato", secondo la stessa fonte, ma secondo quanto riferito i funzionari israeliani si aspettano che ci vorranno circa due anni per produrre una bomba.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала