Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Facebook assumerà 10.000 lavoratori qualificati nell'UE per costruire il "Metaverso"

© AP Photo / Tony AvelarLogo di Facebook
Logo di Facebook - Sputnik Italia, 1920, 18.10.2021
Seguici su
Il gigante tech punta a creare 10.000 posti di lavoro nell'Unione Europea nei prossimi cinque anni. Si occuperanno della creazione dell'innovativo spazio online denominato "Metaverse".
L'annuncio arriva dal vicepresidente degli affari globali della società, Nick Clegg. Mark Zuckerberg già da luglio parlava del metaverso, il termine apparso alcuni decenni fa in un romanzo di fantascienza postcyberpunk. Il termine è stato menzionato alcune volte anche da rappresentanti di altre aziende tech.
A fine settembre la società aveva descritto il metaverso come un insieme di spazi virtuali in si può "creare ed esplorare" con altre persone che non si trovano nel tuo stesso spazio fisico. Si intende di creare un maggiore senso di "presenza virtuale" con l'uso della realtà virtuale e di quella aumentata. Inoltre, Facebook ha già confermato un investimento nel progetto da 50 milioni di dollari.
Oggi, il social network assegna il ruolo centrale nel progetto ai potenziali lavoratori nell'UE, dove pianifica di assumere 10mila dipendenti altamente qualificati nei prossimi cinque anni.
"Questo investimento è un voto di fiducia nella forza dell'industria tecnologica europea e nel potenziale del talento tecnologico europeo. L'Europa è estremamente importante per Facebook", sottolinea Nick Clegg.

"Non vediamo l'ora di lavorare con i governi di tutta l'UE per trovare le persone giuste e i mercati giusti per portare avanti questo progetto, come parte di una prossima campagna di reclutamento in tutta la regione. E mentre Facebook continua a crescere in Europa, speriamo di investire di più nel suo talento e continuare a innovare in Europa, per l'Europa e per il mondo", aggiunge.

Ultime difficoltà di Facebook

La società sta attraversando un periodo difficile di malfunzionamenti dei propri servizi, inchieste antitrust, nonché le denunce di ex lavoratori. In particolare, l'ex dipendente Frances Haugen ha presentato denunce anonime alle autorità federali, accusando il social network di ingannare le persone sui significativi progressi nella lotta contro l'odio, la violenza e la disinformazione su Internet.
Logo Facebook - Sputnik Italia, 1920, 16.10.2021
Facebook, Instagram e Whatsapp down: forse è vicina la fine del monopolio sull’informazione?
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала