Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

I sindacati in piazza a Roma: “Siamo 200mila”. Landini: “Difendere la democrazia”

© Foto : Marco Merlini CGILManifestazione nazionale antifascista organizzata da Cgil, Cisl e Uil per dire "NO" ai fascismi e alla violenza e per dire "SI" al lavoro, alla sicurezza e ai diritti
Manifestazione nazionale antifascista organizzata da Cgil, Cisl e Uil per dire NO ai fascismi e alla violenza e per dire SI al lavoro, alla sicurezza e ai diritti - Sputnik Italia, 1920, 16.10.2021
Seguici su
Salvini accusa la manifestazione di essere di parte. Presenti Orlando, Letta, Di Maio e Conte. Assente il centrodestra.
Una piazza San Giovanni gremita per la manifestazione nazionale “Mai più fascismi” indetta dai sindacati dopo l'assalto alla sede della Cgil di sabato scorso da parte di frange di estremisti.
In tutto 200mila persone, secondo le stime dei sindacati, 60mila per la Questura.
Decine le adesioni di associazioni, movimenti e partiti, dal Pd al M5S, da Leu ad Azione, dalla Sinistra italiana a Rifondazione comunista, da Europa verde a Italia Viva.
Tutta la coalizione di centrosinistra: presenti il ministro del Lavoro Andrea Orlando, quello della Cultura Dario Franceschini, la titolare del dicastero della Famiglia Elena Bonetti, il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, il candidato sindaco di Roma, Roberto Gualtieri il fondatore di Libera, Don Ciotti, il leader del M5S Giuseppe Conte e quello del Pd Enrico Letta.
Assente, del tutto, il centrodestra che aveva annunciato la non partecipazione alla manifestazione.
"No" ai fascismi e alla violenza, "sì" al lavoro, alla sicurezza, ai diritti, hanno scandita Cgil, Cisl e Uil.
“Questa è una manifestazione che difende la democrazia di tutti. Questo è il tema", ha detto il segretario della Cgil Maurizio Landini e rispondendo alle critiche del segretario della Lega, Matteo Salvini che aveva parlato di manifestazione di parte.
"L'attacco alla Cgil, l'attacco al sindacato è in realtà un attacco alla dignità del lavoro di tutto il Paese. E noi siamo qui non per difendere qualcuno ma per difendere la democrazia e per estenderla", ha aggiunto Landini.

L’attacco di Salvini

Il leader leghista ha detto la sua a distanza sulla manifestazione di Roma.
"Mentre in Europa scorre il sangue per mano del terrorismo islamico, unico reale pericolo di questi tempi, a Roma la sinistra fa campagna elettorale (nel giorno del silenzio) inseguendo fascisti che, per fortuna, non ci sono più”, ha scritto su Facebook.
E poi ancora: "’Il più bell'esemplare di fascista in cui ci si possa imbattere oggi… è quello del sedicente antifascista unicamente dedito a dare del fascista a chi fascista non è’. Leonardo Sciascia”, ha chiosato.

I sindacati difendono la democrazia

Per il segretario generale della Uil Pierpaolo Bombardieri in piazza San Giovanni “c'è la nuova Resistenza. La Resistenza che è quella che ha combattuto il fascismo. Vogliamo riaffermare i valori della democrazia, della partecipazione e rifiuto della violenza".
Il numero uno della Cisl Luigi Sbarra ha alzato ancora il tiro: “Cosa si aspetta a rendere obbligatorio l'obbligo vaccinale, grave che il governo e il Parlamento non l'abbiamo ancora fatto per mera convenienza politica e per nascondere contraddizioni all'interno della maggioranza”.
© Foto : Marco Merlini CGILPartecipanti alla manifestazione CGIL del 16 ottobre
Partecipanti alla manifestazione CGIL del 16 ottobre - Sputnik Italia, 1920, 16.10.2021
Partecipanti alla manifestazione CGIL del 16 ottobre

Tra la folla Letta e Conte

In piazza, tra gli altri, anche il segretario del Pd Enrico Letta e il leader del M5s, Giuseppe Conte, e il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.
In particolare Letta ha ascoltato gli interventi dalla piazza, in mezzo alle migliaia di persone arrivate a Roma.
"È una grande festa democratica senza colore politico", ha affermato Conte.
Di Maio ha sottolineato la risposta della piazza, che “sottolinea l'importanza dei nostri valori costituzionali che permettono a tutti di concorrere pacificamente alla vita pubblica, di esprimere le proprie idee ma non con la violenza".
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала