Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Nave da guerra russa impedisce a cacciatorpediniere Usa di violare confine nel Mare del Giappone

© Sputnik . Vitaly AnkovLe navi della Flotta russa del Pacifico
Le navi della Flotta russa del Pacifico - Sputnik Italia, 1920, 15.10.2021
Seguici su
L'incontro ravvicinato tra le navi militari di Russia e Stati Uniti arriva sulla scia delle crescenti tensioni nella regione Asia-Pacifico a seguito degli sforzi di Washington per la creazione di un nuovo patto di sicurezza noto come AUKUS insieme all'Australia e al Regno Unito.
Oggi una nave da guerra della Flotta russa del Pacifico si è avvicinata a meno di 60 metri da un cacciatorpediniere statunitense che minacciava di violare i confini marittimi nazionali nel Mare del Giappone.
Il ministero della Difesa russo ha rilasciato una dichiarazione sull'accaduto.
"Oggi, 15 ottobre, verso le 17 dell'orario locale, il cacciatorpediniere USS Chafee, che opera nel Mare del Giappone da diversi giorni, si è avvicinato alle acque territoriali della Federazione Russa ed ha tentato di attraversare il confine di stato".
La parte russa ha sottolineato che l'equipaggio della nave americana era stato informato che stava tentando di attraversare un'area chiusa alle navi straniere per le esercitazioni di artiglieria russo-cinesi "Maritime Interaction-2021" in corso nella zona tra il 14 e il 17 ottobre.
"Dopo aver ricevuto l'avvertimento, invece di cambiare rotta per lasciare il tratto di mare chiuso, Chafee ha alzato bandiere di segnalazione, ad indicazione di preparativi per il decollo dal suo ponte di elicotteri, cosa che avrebbe reso impossibile cambiare rotta e velocità, e ha preso provvedimenti violare il confine della Federazione Russa nella Baia di Pietro il Grande".
Secondo il ministero, l'Admiral Tributs, una grande nave antisommergibile di classe Udaloy (classificata dalla Nato come cacciatorpediniere), si è avvicinata alla nave militare americana e, dopo diversi avvertimenti, ha costretto a far invertire la rotta all'imbarcazione straniera.
"La Chafee, convinta della determinazione dell'equipaggio della nave russa di non permettere violazioni del confine, ha cambiato direzione e alle 17:50 si è voltata dopo che erano rimasti meno di 60 metri tra essa e l'Admiral Tributs", ha indicato il ministero.
Il dicastero militare russo ha sottolineato che in questa situazione l'Admiral Tributs è rimasto pienamente in linea con le regole internazionali della navigazione marittima. Ha inoltre affermato che le azioni del Chafee costituivano una "palese violazione" delle regole internazionali volte a prevenire la collisione delle navi in mare e del trattato bilaterale russo-americano del 1972 volto a prevenire incidenti marittimi in mare aperto e nello spazio aereo.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала