Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Energie rinnovabili, mega truffa da €56 milioni al Gestore dei servizi energetici

Impianti fotovoltaici
Impianti fotovoltaici - Sputnik Italia, 1920, 15.10.2021
Seguici su
La Guardia di Finanza ha scoperto a Ginosa, in provincia di Taranto, una mega truffa da 56 milioni di euro ai danni del Gestore dei servizi energetici Gse spa per l’installazione di svariati impianti fotovoltaici che hanno fruttato alle imprese contributi non dovuti.
Sotto inchiesta sono finite otto società con sede nelle province di Milano, Bergamo, Lecco e Bolzano, a cui viene contestata l’illecita percezione di contributi pubblici, per un totale di 15 milioni di euro, ottenuti grazie alla realizzazione in agro di Ginosa (TA) di 4 impianti di produzione di energia elettrica tramite conversione fotovoltaica, ciascuno dei quali di potenza superiore al massimo consentito di 1 MW.
I contributi statali sugli impianti fotovoltaici possono essere erogati soltanto per impianti fino a 1 megawatt di potenza di picco. Le società lombarde e di Bolzano, per ottenere il sovvenzionamento, avevano organizzato un frazionamento dei quattro impianti in 11 parchi fotovoltaici della potenza di poco inferiore ad un megawatt.
Le indagini hanno però appurato che il frazionamento era fittizio, poiché gli 11 campi fotovoltaici si trovavano in realtà collocati in un unico fazzoletto di terra.
Secondo l’indagine, le società hanno prodotto documentazione artificiosa, presentata al Comune di Ginosa, che nella vicenda risulta quindi parte lesa.
Gli investigatori hanno segnalato all’autorità giudiziaria 12 persone, tra rappresentanti legali ed amministratori delle citate società. Per loro i reati vanno dall’associazione a delinquere finalizzata alla truffa per il conseguimento di erogazioni pubbliche alla falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico.
Pannelli a energia solare - Sputnik Italia, 1920, 22.07.2021
Accordo Enel-PAM Panorama su energia 100% rinnovabile

Impianti sequestrati

Gli 11 parchi fotovoltaici sono stati posti sotto sequestro, mentre il loro valore è stato calcolato in 26 milioni di euro.
Sotto sequestro sono finite anche le disponibilità finanziarie dei responsabili delle società, fino alla concorrenza dei 15 milioni di euro di contributi illecitamente percepiti.
Lo stesso provvedimento ha previsto anche il sequestro di ulteriori 15 milioni di euro di beni e disponibilità finanziarie riconducibili alle 8 società, al fine di coprire la responsabilità amministrativa degli enti coinvolti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала