Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisi del gas in Europa può portare le famiglie alla povertà energetica - segretario esecutivo Unece

© Sputnik . Alexey Vitvitsky / Vai alla galleria fotograficaIl gasdotto Yamal-Europa in Polonia
Il gasdotto Yamal-Europa in Polonia - Sputnik Italia, 1920, 15.10.2021
Seguici su
La crisi del carburante in corso nell'Unione Europea minerà le economie dei paesi più vulnerabili del blocco e lascerà molte famiglie in difficoltà per pagare le bollette energetiche, ha affermato la segretaria esecutiva della Commissione economica per l'Europa delle Nazioni Unite (UNECE), Olga Algayerova, ai microfoni di Sputnik.
"Nei paesi importatori, ovviamente, ci saranno conseguenze economiche e soprattutto i paesi vulnerabili lo sentiranno. Quello che diciamo alle Nazioni Unite è che se una famiglia ha costi energetici superiori al 10% del reddito familiare, questo porterà alla povertà energetica. E so che alcuni paesi dell'UE stanno già parlando di come sostenere quelle famiglie", ha detto la diplomatica slovacca a Sputnik, a margine della Russian Energy Week, tenutasi a Mosca.
Oltre allo squilibrio tra domanda e offerta, il problema risiede nella capacità di stoccaggio dell'Europa e al nuovo costo delle emissioni, ha osservato la funzionaria delle Nazioni Unite, riferendosi all'EU Emissions Trading System (ETS). Nell'ambito dell'ETS, le compagnie energetiche, i produttori e le compagnie aeree europee, devono pagare per ogni tonnellata di emissioni di anidride carbonica che generano, come parte dello sforzo per combattere il cambiamento climatico.
I prezzi del gas sono saliti a un livello record questo autunno, spinti dalla crescente domanda di energia e dall'offerta limitata, mentre le economie si riprendono dallo sconvolgimento del COVID-19. Con l'avvicinarsi della stagione invernale, l'Unione Europea ha faticato a riempire le sue riserve di gas, poiché gli Stati membri fanno affidamento sulle importazioni individuali per gran parte della loro fornitura. La portavoce della Commissione europea Dana Spinant ha annunciato la scorsa settimana che il blocco sta valutando di compensare gli aumenti dei prezzi per le famiglie europee più vulnerabili.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала