Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La mozzarella batte il camembert. L'eccellenza italiana ancora una volta primeggia sui francesi

© Foto : CCO/PixabayCaprese
Caprese - Sputnik Italia, 1920, 14.10.2021
Seguici su
Per la prima volta, il celebre formaggio d'oltralpe battuto in casa: in un anno, le vendite della mozzarella nel Paese fanno un sorpasso storico.
Questo il dato: da inizio anno fino a questo 11 settembre sono state vendute nel paese 33.170 tonnellate di mozzarella, contro le 29.230 33 tonnellate di camembert, riferisce al quotidiano Le Figaro il presidente di un sindacato francese che riunisce sotto di sé i produttori del pregiato formaggio in Normandia, il SNFC.
La mozzarella è cresciuta di un + 5% su base annua, mentre il camembert ha visto un calo regolare del 3% annuo.
Il sindacalista ha sottolineato che non vi è rivalità alcuna tra i due vicini e che, anzi, sottolinea Le Figaro, contrariamente ad un pregiudizio diffuso in Italia, la curiosità e l'attenzione nei confronti del Belpaese aumenta di anno in anno. Difatti, nella sola Parigi vi è una quantità spropositata di ristoranti italiani, già differenziati per tipo e regione.
Nei supermercati d'oltralpe, ormai, le linee di prodotti made in Italy che riempono gli scaffali, ed i prodotti che si rifanno alla nostra tradizione, abbondano, per non dire che primeggiano, tenendo anche conto del melting pot che la globalizzazione di culture cose e persone, ha portato.
Il sindacalista si è dichiarato comunque un po' preoccupato dal dato, dichiarando:

''Negli anni '80 producevamo in Francia 180.000 tonnellate di camembert, di cui una parte veniva esportata, ovvero il doppio di oggi. Con il divieto di ogni riferimento alla Normandia per i camembert pastorizzati, siamo particolarmente preoccupati per il futuro della filiera", dice il sindacalista.

Il riferimento è al divieto che dal 1° gennaio 2021 impedisce al formaggio camembert non prodotto esclusivamente con particolari procedimenti, a latte crudo e da vacche normanne, di apporre in etichetta la dicitura 'Made in Normandy', disciplinare che voleva servire a tutelare il noto formaggio, ma che si è rivelato a quanto pare un 'boomerang'.
I vicini francesi sottolineano poi le differenze importanti, a loro dire, tra i due formaggi, formaggi che in effetti sono tanto vicini quanto sono lontani: il primo, il camembert, sarebbe più un formaggio 'da vassoio', da gustare al ristorante o nei pranzi più tradizionali tra le mura domestiche, così com'è. La mozzarella si presta invece a lavorazioni e a piatti più alla moda.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала