Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Green pass, domani l'Italia rischia il caos: portuali in sciopero e manifestazioni no-vax

© Evgeny UtkinUna nave mercantile a Trieste
Una nave mercantile a Trieste - Sputnik Italia, 1920, 14.10.2021
Seguici su
Il Governo dice no al rinvio e domani scatta l'obbligo del green pass per poter lavorare, i portuali di Trieste non mollano e rischiano di paralizzare la logistica nazionale col loro sciopero contro la certificazione verde.
La polizia ha diffuso una circolare di allerta alla vigilia del 15 ottobre, la data in cui il green pass viene ulteriormente esteso e dovrà essere esibito per poter accedere ai luoghi di lavoro, sia nel settore pubblico che privato.
"Non si può escludere il pretesto per un ulteriore inasprimento dei toni (della protesta - ndr), con "azioni" verso "obiettivi esposti a rischio" e con "possibili episodi di contrapposizione tra gruppi aderenti a opposti estremismi", le parole del capo della Polizia Lamberto Giannini, riportate dall'Ansa.
Nella circolare si chiede a prefetti e questori di garantire le manifestazioni "nel rispetto delle norme e delle prescrizioni, così da scongiurare turbative e assicurare il mantenimento dell'ordine pubblico".
Nella circolare si aggiunge che le iniziative contro il green pass possono concretizzarsi presso "ingressi aziendali e aeroporti, porti, punti di snodo stradale, autostradale e ferroviari, finalizzati a creare disagi con possibile intralcio alla regolarità dei servizi e delle attività produttive".
Intanto i portuali di Trieste, che avevano teso la mano al governo per revocare lo sciopero nel caso l'obbligo del green pass fosse stato rinviato a fine ottobre per poter dialogare, proposta del resto respinta, non sono intenzionati a mollare, anche se il prefetto della città ha messo in chiaro agli organizzatori della protesta che lo "sciopero non è autorizzato" e "partecipare è reato".
Un pagliaio, Italia - Sputnik Italia, 1920, 14.10.2021
Green Pass, l'allarme della Coldiretti: "Lo stop dei tir mette a rischio la spesa degli italiani"
Anche gli autotrasportatori sono pronti alla lotta contro la certificazione verde, con il segretario di Trasportounito Maurizio Longo che parla di 80mila conducenti che "mancheranno all'appello", con inevitabili ritardi alle consegne.
Nel corso della giornata il segretario del Pd Enrico Letta aveva ribadito la contrarietà ai tamponi gratuiti per i lavoratori no-vax, paragonando questa mossa ad un "condono fiscale" per gli evasori. Il partner di maggioranza Matteo Salvini aveva invece fatto sapere che i 7-8 milioni di lavoratori e lavoratrici non vaccinati devono poter ricevere il tampone gratuito.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала