Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Castellino e Fiore, noi in piazza a titolo personale, Forza Nuova non opera più da mesi

© FotoLa sede della Cgil a Roma dopo l'assalto dei no green pass
La sede della Cgil a Roma dopo l'assalto dei no green pass - Sputnik Italia, 1920, 14.10.2021
Seguici su
Forza Nuova non c'entra, a Roma i militanti erano a titolo personale e non sotto la bandiera del partito. Così i suoi fondatori.
Giuliano Castellino e Roberto Fiore, incarcerati nella casa circondariale di Poggioreale, Napoli, dopo i fatti di sabato scorso, si difendono durante l’interrogatorio di garanzia e affermano che sì erano “in piazza per protestare contro il Green pass ma non come militanti di Forza Nuova perché il movimento non opera più”, lo riporta l’Ansa.
Al termine degli interrogatori di convalida dell'arresto per gli scontri avvenuti sabato a Roma e per l’assalto alla sede della Cgil devastata da un gruppo di attivisti e militanti, il gip Annalisa Marzano si è riservata di decidere sulla loro detenzione in carcere o altri provvedimenti cautelari.
Per l’assalto alla sede principale della Cgil e per gli altri atti di violenza nel cuore di Roma, sono stati denunciati a piede libero almeno 25 persone, di cui 15 avevano preso parte all’occupazione della sede sindacale.
Aspre le polemiche tra i partiti di centrodestra e di centrosinistra, con questi ultimi che chiedono formalmente lo scioglimento di Forza Nuova per apologia al fascismo, mentre da destra Matteo Salvini dice che il fascismo appartiene al passato e che i problemi del presente sono il lavoro ostacolato dal green pass.
Giorgia Meloni, dopo le parole del ministro dell’Intero Luciana Lamorgese, ha affermato che gli scontri sono stati voluti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала