Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Brasile, Bolsonaro accusa i lockdown e chi li ha promossi come colpevoli della fame nel suo paese

© AP Photo / Pedro Ladeira / FolhapressJair Bolsonaro, presidente del Brasile
Jair Bolsonaro, presidente del Brasile - Sputnik Italia, 1920, 14.10.2021
Seguici su
Bolsonaro critica chi ha preferito le chiusure all'apertura e li considera i veri responsabili della fame in Brasile durante la pandemia.
Secondo il presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, la fame nel suo paese è aumentata a causa di chi ha voluto i lockdown, che lui ha definito una “politica vigliacca e criminale”, come riporta l’agenzia di stampa Ansa.
Criminale, secondo Bolsonaro, è colui che ha difeso la politica del “restate in casa, che dell’economia ci occuperemo dopo”.
Così si è espresso Bolsonaro durante una cerimonia di consegna di alcuni titoli di proprietà di aree rurali a Miracatu, alla periferia di San Paolo.
Quindi si è auto proclamato ”l’unico leader al mondo a dichiararsi contrario alla politica dei lockdown e ai vaccini obbligatori”.
Il leader di estrema destra è stato aspramente criticato per la sua politica del tutto aperto e c’è chi in patria lo ha accusato di aver compiuto un genocidio.
Poi ha ricordato che per i più poveri, durante la pandemia, ha destinato l’equivalente di “13 anni di Bolsa Familia” attraverso i vari aiuti inviati alle popolazioni.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала