Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Salvini è "preoccupato", chiede un incontro a Draghi

© Sputnik . Alessandro Rota / Vai alla galleria fotograficaMatteo Salvini
Matteo Salvini - Sputnik Italia, 1920, 13.10.2021
Seguici su
"L'emergenza è il lavoro e non il fascismo" per il leader della Lega.
Intervenendo in una conferenza stampa del centrodestra a Roma, a sostegno dei candidati per il ballottaggio, Matteo Salvini si è dichiarato "preoccupato" in vista dei problemi irrisolti del Paese e del G20, con i grandi del mondo a Roma a fine ottobre, per questo ha fatto sapere di aver chiesto un incontro al premier Draghi.
"Io sono preoccupato, ho chiesto per questo un incontro a Draghi, il 30 ospitiamo i grandi del mondo, arriva Biden, e noi non possiamo fallire. Ma se non siamo riusciti a fermare un disadattato con il Daspo, allora io sono preoccupato: Ilva, Alitalia, la revisione del catasto, le cartelle esattoriali", le parole di Salvini.
Secondo il leader del Carroccio, riferendosi all'azione del governo e al comportamento di alcuni ministri, "se andiamo così di settimana in settimana, non facciamo un buon servizio al Paese".
"Di alcuni ministri non ho stima e fiducia, ne parlerò con Draghi", a cui chiede di "guidare un percorso di pacificazione nazionale".
Infine, Salvini ha sottolineato che l'emergenza in Italia "non è il fascismo, ma il lavoro."
In precedenza Salvini aveva fatto sapere che la Lega non avrebbe preso parte alla manifestazione di sabato indetta dalla Cgil.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала